Durc di congruità: firmato l'accordo che stabilisce le regole applicative | Ingegneri.info

Durc di congruità: firmato l’accordo che stabilisce le regole applicative

Firmato l'accordo sull'applicazione negli appalti pubblici e privati del Durc di Congruità: vantaggi, verifica, validità

Firmato l'accordo che stabilisce le regole applicative del Durc di congruità
Firmato l'accordo che stabilisce le regole applicative del Durc di congruità
image_pdf

E’ stato firmato l’accordo tra il Commissario straordinario del governo, i Presidenti delle Regioni-Vicecommissari, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Struttura di Missione, Inail e Perti sociali del Settore Edile che sancisce l’utilizzo e la disciplina del Durc di congruità.

Il principio di congruità del Durc è stato introdotto dal Codice dei contratti pubblici, più precisamente all’art. 105, comma 16.

Il principio di Durc di congruità è così definito:

Al fine di contrastare il fenomeno del lavoro sommerso e irregolare, il documento unico di regolarità contributiva è comprensivo della verifica della congruità della incidenza della mano d’opera relativa allo specifico contratto affidato. Tale congruità, per i lavori edili è verificata dalla Cassa edile in base all’accordo assunto a livello nazionale tra le parti sociali firmatarie del contratto collettivo nazionale comparativamente più rappresentative per l’ambito del settore edile ed il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; per i lavori non edili è verificata in comparazione con lo specifico contratto collettivo applicato.

Durc Durc con principio di congruità
Chi? Controllo Ditta Controllo Ditta su singolo cantiere in virtù dell’incidenza di manodopera
Quando? Affidamento, durante esecuzione lavori Affidamento, durante esecuzione ed a fine lavori

Vantaggi del Durc con il principio di congruità

1. Contrastare il lavoro sommerso ed irregolare, in quanto solo in presenza di una congruità fra manodopera necessaria e contributi versati, viene rilasciata la certificazione;
2. Evitare che le imprese non in regola sviluppino una concorrenza sleale nei confronti di quelle in regola;
3. Permettere il controllo dei soggetti istituzionali sulle specifiche dinamiche del cantiere, consentendo anche l’applicazione di eventuali correzioni;
4. Determinare una diretta proporzionalità fra il numero di lavoratori dichiarati ed i relativi versamenti contributivi, rispetto all’ammontare complessivo dell’opera, soprattutto nel caso di progetti complessi che prevedono diverse fasi di realizzazione con differente incidenza della manodopera.

Quando di usa il Durc ed il Durc di congruità?

In Centro Italia, dopo il terremoto dell’agosto del 2016, “le imprese affidatarie, in appalto o subappalto, dei lavori per la ricostruzione pubblica e per quella privata, nonché i lavoratori autonomi coinvolti a qualsiasi titolo nella loro esecuzione, devono essere in possesso di documenti che attestino sia la regolarità contributiva (DURC) che la congruità dell’incidenza della manodopera impiegata in relazione ai lavori eseguiti (DURC congruità), in attuazione dell’articolo 1 dell’ordinanza commissariale n. 41 del 2 novembre 2017”. Durc + Durc di congruità
Affidamento e durante l’esecuzione dei lavori Durc
Appalti pubblici Durc di congruità
Appalti privati relativi ad interventi che beneficiano di contributi superiori a Euro 50.000,00 Durc di congruità

Chi effettua la verifica di congruità?

La verifica della congruità dell’incidenza della manodopera viene effettuata dalla Cassa edile/Edilcassa competente per territorio, che rilascia il relativo attestato entro 10 giorni dal ricevimento della documentazione richiesta. Ove si renda necessaria un’integrazione della documentazione il termine è sospeso per il periodo compreso tra la richiesta di integrazione ed il deposito della stessa e in ogni caso per un periodo non superiore a ulteriori 10 giorni. Nel caso di inerzia nel rilascio nei tempi stabiliti del DURC congruità da parte della Cassa edile/Edilcassa, lo stesso si intende rilasciato con esito positivo sulla base del dato fornito dal Direttore dei Lavori.

Come si calcola l’incidenza di manodopera?

L’incidenza della manodopera viene calcolata come rapporto tra il costo della manodopera complessivamente impiegata, al netto di spese generali e di utile dell’impresa e l’importo dei lavori eseguiti, al lordo del ribasso d’asta, di spese generali e di utile dell’impresa, risultanti dal computo metrico estimativo redatto utilizzando l’Elenco Prezzi approvato con ordinanza n. 7/2016. A tal fine l’Elenco Prezzi sarà periodicamente aggiornato, integrato e completato, ai sensi dell’ordinanza n. 41/2017, con l’indicazione del costo della manodopera per ciascuna lavorazione o per gruppi omogenei di lavorazioni. Per le lavorazioni non comprese in Elenco si ricorre all’analisi del nuovo prezzo che contiene il costo della manodopera.

Da quando decorre la validità del Durc di congruità?

L’applicazione del DURC congruità decorre dalla data di entrata in vigore dell’ordinanza commissariale che recepisce il presente accordo e che approva, previo confronto nell’ambito di un comitato costituito da un rappresentante delle regioni, un rappresentante delle organizzazioni sindacali partecipanti all’accordo, un rappresentante delle associazioni delle imprese edili, degli artigiani, delle Casse edili/Edilcasse il costo della manodopera per ciascuna lavorazione o per gruppi omogenei di lavorazioni. Il confronto si conclude entro 30 giorni con la sottoscrizione dei costi della manodopera da parte delle parti sociali partecipanti al presente accordo.

Distinzione operativa tra ricostruzione pubblica e privata

Ricostruzione privata Ricostruzione pubblica
1. Presentazione della domanda di contributo sulla piattaforma MUDE a cui sono allegati: progetto, computo metrico estimativo ed il calcolo dell’incidenza di manodopera. 1. RUP verifica che vi sia il progetto esecutivo unitamente al calcolo dell’incidenza di manodopera
 2. Verifica del Durc da parte della Committenza
 3. Notifica ASL 2. Notifica ASL
4. Invio su piattaforma MUDE: verifica della DL sul calcolo dell’incidenza della manodopera in virtù dell’erogazione dei contributi 3. Verifica dei Sal e della contabilità finale, unitamente all’incidenza di manodopera corrispondente ai diversi stati di avanzamento

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Durc di congruità: firmato l’accordo che stabilisce le regole applicative Ingegneri.info