Edilizia scolastica 2018: novità e conferme dalla Legge di Bilancio | Ingegneri.info

Edilizia scolastica 2018: novità e conferme dalla Legge di Bilancio

Confermati spazi in deroga agli equilibri di bilancio per 400 milioni più 50 milioni da Inail per le scuole innovative e 10 milioni per la sicurezza

image_pdf
Ecco le disposizioni per l’edilizia scolastica contenute nella Legge di Bilancio 2018 (legge n. 205 del 27 dicembre 2017):
Spazi in deroga
Confermata la disponibilità di spazi in deroga agli equilibri di bilancio per un importo di 400 milioni di euro dedicati esclusivamente alle scuole. Gli spazi verranno assegnati in tempi ristretti dalla Struttura di Missione per la Riqualificazione dell’Edilizia Scolastica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, tramite avviso con le informazioni necessarie a Comuni, Province e Città metropolitane per richiederli. Le domande potranno essere inoltrate dalle ore 12:00 dell’8 gennaio 2018 alle ore 24.00 del 20 gennaio 2018 (comma 874 art.1).
Scuole innovative
Autorizzato un investimento Inail per 50 milioni di euro nel progetto #scuoleinnovative, tramite un bando per nuove idee di edificio scolastico nelle realtà urbane svantaggiate ed in cerca di riscatto, coordinato dal Comitato Aree Interne. I canoni da corrispondere a Inail saranno a carico dello Stato (commi 677 e 678 art.1).
Sicurezza
Incrementato di 10 milioni annui il Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli comuni gestito dal Ministero dell’Interno, utilizzabile anche  per la sicurezza delle scuole, con proroga di alcuni termini riguardanti le procedure di erogazione fondi ed accertamento della spesa di precedenti iniziative (commi 862 e 1143 art.1).
Gli enti interessati devono accreditarsi sul sito dell’anagrafe edilizia scolastica. Gli enti già accreditati alla piattaforma mantengono le credenziali acquisite in precedenza.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Edilizia scolastica 2018: novità e conferme dalla Legge di Bilancio Ingegneri.info