Edilizia scolastica: il modello Inail per sicurezza e riqualificazione | Ingegneri.info

Edilizia scolastica: il modello Inail per sicurezza e riqualificazione

Il bando per la costruzione di un edificio scolastico a Vaprio d’Adda scade il 14 gennaio: l'Inail cederà l'immobile al comune, con l'obiettivo di renderlo funzionale anche alle attività extra curriculari

edilizia scolastica inail
image_pdf

In un Paese come il nostro dove l’edilizia scolastica è un buco nero, arriva dall’Inail, l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, un’idea pratica ma innovativa per dare certezza di tempi di realizzazione e sicurezza del costruito. Si tratta del primo investimento a sviluppo realizzato dall’Inail nell’ambito del programma avviato con la legge di stabilità 2015, che prevede la realizzazione di nuovi edifici o la riqualificazione di immobili già esistenti da destinare a strutture scolastiche, residenze universitarie e strutture sanitarie e assistenziali, da concedere poi in locazione agli enti locali.

Il bando europeo per la scuola di Vaprio d’Adda

Il bando di affidamento dei lavori, prevede una procedura aperta da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per la costruzione a Vaprio d’Adda di un nuovo complesso immobiliare destinato a ospitare una scuola secondaria di primo grado, su un’area edificabile che l’Inail ha acquistato dal Comune della provincia di Milano lo scorso 22 novembre. L’importo dell’investimento è di oltre 7 milioni di euro e una volta conclusi i lavori (730 i giorni previsti), l’Inail consegnerà la scuola al comune, con il quale sarà sottoscritto un contratto di locazione della durata di 18 anni, rinnovabile per altri 18.

La scuola che sarà realizzata nel comune del Milanese, dovrà rispondere alle esigenze di un bacino di utenza che comprende anche altre località limitrofe. L’edificio sarà composto, in particolare, da 15 aule, laboratori, mensa, biblioteca, uffici e, oltre agli spazi dedicati esclusivamente all’attività didattica, includerà un auditorium, una sala multifunzionale, un teatro con pareti mobili trasformabile in aula di musica, un foyer utilizzabile come spazio polifunzionale, un bar e una palestra con una piccola tribuna, progettata per essere utilizzata anche dalle associazioni sportive locali. L’obiettivo, infatti, è di rendere fruibili questi spazi anche al di fuori dell’orario scolastico, trasformando la nuova struttura in un punto di riferimento per l’attività sportiva e per la realizzazione di corsi di teatro, musica e altre discipline artistiche, mettendo così a disposizione della comunità locale spazi culturali e aggregativi che attualmente sono carenti.

Edilizia sicura, un modello replicabile

Sono già in istruttoria altri 31 progetti di edilizia scolastica. Quello di Vaprio d’Adda è il primo investimento a sviluppo dell’Istituto nell’ambito del programma di iniziative immobiliari di elevata utilità sociale avviato con la legge di stabilità 2015, che prevede la realizzazione di nuove costruzioni o la riqualificazione di immobili già esistenti da destinare a strutture scolastiche, residenze universitarie e strutture sanitarie e assistenziali, da concedere poi in locazione agli enti locali. Delle 64 iniziative attualmente in istruttoria, 31 sono relative a investimenti in edilizia scolastica per un importo pari a circa 170 milioni di euro.

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia scolastica: il modello Inail per sicurezza e riqualificazione Ingegneri.info