Il Network CasaClima Lombardia punta sulla cultura del territorio | Ingegneri.info

Il Network CasaClima Lombardia punta sulla cultura del territorio

Il rilancio del Network Lombardia come movimento culturale riconosciuto e radicato nel proprio ambito locale: un’intervista al presidente l’Ing. Alessandro Giuliani

Il Network CasaClima Lombardia
Il Network CasaClima Lombardia
image_pdf

Nuovo passaggio di testimone nella rubrica Network 3.0, nata dalla collaborazione tra l’Agenzia CasaClima e il gruppo Wolters Kluwer: il Network Liguria, che ci ha intrattenuto con argomenti molto tecnici come la risoluzione dei problemi causati dalla muffa e alcuni esempi di risanamento di edifici in pietra, cede il posto al Network Lombardia.

Ogni territorio ha le sue criticità e ciascun Network trova modalità proprie per affrontarle: tanti dialetti un’unica lingua, quella CasaClima.

Ecco a voi, dunque, il Network CasaClima Lombardia raccontato attraverso le parole del suo Presidente, l’Ing. Alessandro Giuliani.

Il Network come movimento culturale, perché avete voluto puntare su questa connotazione?

L’esigenza nasce da una volontà di rilanciare il nostro Network su tutto il territorio regionale dopo la fusione dei vari Network provinciali. Un ritorno alle origini, come da statuto, che porti a un riconoscimento della nostra associazione come interlocutore di spessore, pronto al confronto e che vuole condividere la propria esperienza acquisita attraverso un iter formativo serio e specialistico. Per essere “ascoltati”, infatti, bisogna prima comunicare e, allo stesso tempo, si deve avere un messaggio di valore da condividere che non sia rigido e, soprattutto, sia legato al proprio territorio. Dialogo, confronto e comunicazione portano a una crescita comune e questi ingredienti sono alla base di un movimento culturale.

Cultura che deve essere comunicata. Quali sono i modi i cui avete scelto di attuare questa comunicazione?

Abbiamo pensato di agire ad ampio spettro: offrendo formazione specialistica ai tecnici con corsi e visite in cantiere, collaborando assieme ad ANCE in diverse province con un programma di formazione, organizzando seminari tematici con aziende partner e, tema a noi molto caro, con una serie progetti didattici che vedono coinvolte le nuove generazioni. Un altro aspetto che abbiamo cercato di curare molto è la comunicazione con i nostri associati, cercando di diventare per loro un punto di riferimento valido, offrendo loro dei servizi, ma, soprattutto, conoscendoli tutti di persona.

Il Presidente del Network CasaClima Lombardia Ing. Giuliani

Il Presidente del Network CasaClima Lombardia Ing. Giuliani

Investire sul futuro attraverso le nuove generazioni, quali progetti avete avviato in questo senso?

Nel caso del Corso di formazione ITS dell’Istituto Daverio-Casula di Varese, in cui si insegnano i principi CasaClima, si è trattato di un vero e proprio investimento sia in termini di denaro che di tempo. Infatti, abbiamo preso una parte dei proventi derivanti dalle attività del 2017 e li abbiamo utilizzati per avviare un progetto di certificazione di sostenibilità CasaClima School di un edificio di Varese: la Scuola Silvio Pellico, che ha ricevuto un contributo dalla Regione per la riqualificazione energetica. Il nostro finanziamento serve per coprire i costi di certificazione, a cui si aggiungono le ore di tutoraggio svolte dai Consulenti CasaClima a titolo gratuito. Il progetto si articola in più fasi che si svilupperanno nel corso dell’anno didattico, e comprenderà da parte dei ragazzi l’istruzione della pratica, l’elaborazione di tutti gli allegati ed elaborati necessari, l’attività di verifica in cantiere e l’aggiornamento del materiale fotografico.

La crescita dei ragazzi, quindi, come straordinario veicolo di comunicazione in una precisa realtà locale. Altri progetti, prevedono, invece, un modalità di comunicazione più diffusa?

Un altro esperimento interessante è quello della realizzazione del modulo ECO, una sorta di autocostruzione didattica che vede coinvolti studenti, aziende e professionisti e che è già stato assemblato a Parma e prevede la sua collocazione anche a Crema. Il modulo di 50 metri quadrati verrà costruito secondo criteri ecosostenibili su un’area verde pubblica messa a disposizione dal Comune. Dopo una prima fase di monitoraggio per valutare i risultati di questa ricerca per lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia ma, al contempo, a basso costo, sarà donato alla città per utilizzi sociali. Si trasformerà, così, da oggetto didattico in elemento culturale destinato alla sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche ambientali. Questo tipo di attività rientra nella nuova modalità collaborativa tra le varie associazioni CasaClima che chiamiamo “fare Network tra i Network”. Lo scambio di esperienze e la condivisione dei risultati ottenuti, permette di calare sul proprio territorio idee che hanno già preso corpo e sono state testate in altri luoghi.

Concludo con il pensiero del filosofo Hans Georg Gadamer:” La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande.”

Il Network CasaClimaLombardia

Network_Lombardia

 

CasaClima Network Lombardia è un’Associazione composta da Professionisti, Aziende, Imprese, Artigiani che condividono l’obiettivo della qualità edilizia e della sostenibilità ambientale che opera sul territorio regionale attraverso gli iscritti all’associazione, i quali sono presenti e attivi in ogni provincia

La nostra associazione si occupa della promozione della qualità secondo la filosofia CasaClima, attraverso seminari, workshop, convegni formativi e attraverso attività di supporto e consulenza a Cittadini, Pubbliche Amministrazioni, Aziende ed Associazioni, al fine di diffondere sul territorio i principi del comfort abitativo, dell’efficienza energetica, dell’utilizzo corretto delle fonti rinnovabili.

La sezione della Lombardia fa parte della rete nazionale di CasaClima Network e svolge la propria attività in collaborazione con l’Agenzia CasaClima di Bolzano

 

L’Agenzia CasaClima

CasaClima - Copia

Con più di 15.000 edifici certificati su tutto il territorio nazionale, tra nuove costruzioni e risanamenti, CasaClima rappresenta una delle realtà più consolidate e riconosciute in Italia nel campo della certificazione energetica degli edifici. Nel corso dei suoi 15 anni di vita, il progetto CasaClima ha saputo diffondere una vera e propria cultura dell’efficienza energetica e dell’abitare sostenibile, diventando un marchio di qualità che garantisce non solo bassi consumi energetici e limitati impatti ambientali, ma anche un ottimo comfort abitativo e, conseguentemente, un più elevato valore dell’immobile. Promotrice e referente del progetto CasaClima è l’Agenzia CasaClima, ente strumentale della Provincia Autonoma di Bolzano, che, con professionalità, concretezza e neutralità si fa carico dell’iter di certificazione degli edifici, obbligatoria nel territorio dell’Alto Adige, su base volontaria nel resto d’Italia. Dal 2014 le competenze di CasaClima si sono ampliate con la nuova denominazione alle questioni energetiche e climatiche in generale. Con l’accresciuto portafoglio di competenze ha rafforzato il reparto di ricerca e sviluppo e moltiplicato la partecipazione a progetti internazionali.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Il Network CasaClima Lombardia punta sulla cultura del territorio Ingegneri.info