I container diventano alloggi low cost | Ingegneri.info

I container diventano alloggi low cost

wpid-5605_francia.jpg
image_pdf

Il progetto porta la firma dell’architetto italo-francese Alberto Cattani, alla guida dello studio Atelier Cattani Architectes con sede a Parigi, che ha realizzato la cittadella trasformando vecchi container in unità abitative modulari dotate di ogni comfort.

Assemblati su una griglia metallica, i container hanno dato forma a un edificio di quattro piani, la cui facciata esterna è disegnata dalla combinazione delle vecchie “scatole” metalliche di cui si è conservato il profilo ondulato, riverniciate in grigio metallo. Il primo piano è stato sollevato dal suolo per assicurare la stessa intimità delle unità dei piani superiori.

Cité à Docks ospita 100 monolocali di 24 metri quadrati ciascuno dotati di bagno, cucina, mobili in legno e connessione wifi. Tutti gli appartamenti si affacciano su un giardino all’interno e presentano, sulle due estremità, pareti vetrate che consentono un’illuminazione naturale.

Per garantire il massimo isolamento termico e acustico, le pareti dei container confinanti con l’esterno e quelle che dividono le diverse unità sono state rivestite con muri tagliafuoco in cemento armato di 40 cm di ampiezza e dotate all’interno di strati di caucciù per smorzare le vibrazioni.

di O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
I container diventano alloggi low cost Ingegneri.info