Italcementi chiudera' 9 stabilimenti su 17 | Ingegneri.info

Italcementi chiudera’ 9 stabilimenti su 17

wpid-15020_italcementi.jpg
image_pdf

La crisi dell’edilizia ‘morde’ anche il colosso italiano del cemento: Italcementi ha deciso una forte riduzione delle attività in Italia, portando il numero degli stabilimenti da 17 del 2012 a 8 nel 2015.

L’annuncio è stato dato dal presidente del gruppo, Giampiero Pesenti, e dal figlio Carlo, consigliere delegato, in una lettera agli azionisti distribuita in avvio dell’assemblea del gruppo per ratificare il bilancio 2012.

“Il mercato italiano del cemento continua a essere caratterizzato da una sovracapacità produttiva – sui legge nella lettera -rispetto ad una domanda che si è allineata ai livelli della fine degli anni Sessanta. L’anno scorso le aspettative di un’inversione della tendenza negativa che aveva caratterizzato il settore delle costruzioni a partire dal 2008 si sono allontanate a causa dell’aggravarsi dello scenario congiunturale, soprattutto in Europa, in alcuni fasi entrato in una fase di recessione, spostando l’attesa di segnali concreti di ripresa sono nel prossimo futuro”.

Di fronte a questo scenario, Italcementi ha avviato “un intervento con l’obiettivo di razionalizzare l’apparato industriale e distributivo nazionale, senza per questo ridurre le quote di mercato: il gruppo con il rigoroso controllo della gestione finanziaria continuerà una politica di mantenimento dell’indebitamento netto entro i prudenziali limiti che da sempre caratterizzano il profilo della società”.

Nel dettaglio, ecco la situazione degli stabilimenti Italcementi in Italia: prima del piano annunciato, alla fine dell’anno scorso erano 17 le cementerie a ciclo continuo e, di queste, una è stata venduta e due sono diventate centri di macinatura. Delle 14 rimanenti, 6 restano a ciclo completo, altre 3 vengono utilizzate come centri di macinazione e 5 rimangono in stand by, in attesa delle richieste del mercato. Di queste 5 nel corso del 2013 Italcementi prevede di utilizzarne non più di 2, che sommate alle 6 assolutamente confermate danno la cifra finale di 8 cementerie sicuramente aperte.

Copyright © - Riproduzione riservata
Italcementi chiudera’ 9 stabilimenti su 17 Ingegneri.info