La Regione Lombardia approva la proroga del Pgt | Ingegneri.info

La Regione Lombardia approva la proroga del Pgt

wpid-16059_regionelombardia.jpg
image_pdf

Tremila cantieri sbloccati, investimenti stimati per circa 500 milioni: sono le queste le cifre che scaturirebbero dal via libera da parte del Consiglio regionale della Lombardia al Progetto di legge 28, che contiene le modifiche alla Legge 12 (Legge per il Governo del Territorio), con lo scopo di regolare la situazione dei circa 500 Comuni lombardi che ancora non hanno concluso l’iter del proprio Pgt e per i quali adesso viene fissata la scadenza per l’approvazione definitiva al 30 giugno 2014.

“Con il Progetto di legge approvato oggi Regione Lombardia dispone di uno strumento di pianificazione con molti pregi: diamo tempo a tutti i Comuni di dotarsi entro giugno 2014 del loro Piano di governo del territorio e, fatto non irrilevante nel momento di crisi che stiamo vivendo, facciamo ripartire un settore fondamentale come quello edilizio, avviando 3.000 cantieri”, ha dichiarato Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo.

“Le nuove regole – prosegue l’assessore – garantiscono al territorio lombardo una gestione equilibrata e sostenibile. Allo stesso tempo, si torna a permettere di investire a chi vuole farlo, dagli imprenditori edili ai cittadini, che vogliono ristrutturare casa”. Secondo le stime della Regione, dalla ripartenza dei lavori deriverebbe uno sblocco di investimenti per un valore di 500 milioni di euro.

Il provvedimento destina misure specifiche in particolare per i Comuni più piccoli, in difficoltà con la predisposizione del proprio Pgt per carenza di strutture e competenze. A richiesta del sindaco, infatti, la Regione potrà mettere a disposizione i propri tecnici, per supportare il Comune a chiudere la pratica.

Inoltre un emendamento predispone speciali deroghe per i comuni terremotati del mantovano: pur preservando il regime di controlli e tutele alle varianti urbanistiche, saranno infatti dimezzati i tempi per l’autorizzazione delle opere, al fine di garantire la partenza degli interventi di ricostruzione in modo più rapido e snello.

Ecco la suddivisione per provincia dei Comuni sprovvisti di Pgt, i cantieri bloccati e il relativo valore economico (dati Ance – Associazione nazionale costruttori edili aggiornati al 1 marzo 2013):

Milano: 38 – 278 – 50.726.410 euro

Bergamo: 82 – 351 – 51.597.930 euro

Brescia: 45 – 313 – 42.586.606 euro

Como: 77 – 497 – 72.541.488 euro

Cremona: 13 – 34 – 3.490.894 euro

Lecco: 35 – 240 – 33.235.379 euro

Lodi: 21 – 56 – 6.573.495 euro

Mantova:17 – 92 – 8.929.792 euro

Monza: 14 – 171 – 35.940.973 euro

Pavia: 62 – 177 – 19.738.969 euro

Sondrio:41 – 236 – 30.274.536 euro

Varese: 67 – 689 – 108.306.882 euro

Totale Lombardia: 512 – 3134 – 463.943.355 euro.

Copyright © - Riproduzione riservata
La Regione Lombardia approva la proroga del Pgt Ingegneri.info