L'alloggio indipendente Sci-fi | Ingegneri.info

L’alloggio indipendente Sci-fi

wpid-10242_futurehousex.jpg
image_pdf

Il progetto Beijing House II sviluppato dallo studio di architettura Yaohua Wang è una risposta alla sempre più frequente soluzione dell’edilizia residenziale di Pechino che predilige strutture di grandi dimensioni agli alloggi indipendenti.

La proposta dello studio cinese punta a una soluzione esteticamente sci-fi (scienze fiction), una struttura che sembra davvero provenire dal futuro. Il progetto mira a riempire gli spazi vuoti della città con delle strutture sopraelevate con un sistema meccanico che assicura la giusta protezione ai frequenti terremoti della regione.

I moduli andrebbero ad “attaccarsi” alle facciate dei vecchi palazzi, come moduli estrusi.
La disposizione interna dell’alloggio invece risponde in modo fluido ai vincoli formali imposte dal sistema di irrigidimento. All’interno della casa ci sono camere da letto, uno studio e una sala verde che affacciano sul medesimo paesaggio.

Con questa soluzione, secondo lo studio Yaohua Wang, potrebbero essere re-introdotti a Pechino dei moduli abitativi mono-familiari.

A.U.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
L’alloggio indipendente Sci-fi Ingegneri.info