L'edilizia industrializzata in calcestruzzo cala dell'11% | Ingegneri.info

L’edilizia industrializzata in calcestruzzo cala dell’11%

wpid-12645_ediliziaindustrializzataincalcestruzzo.jpg
image_pdf

L’Osservatorio Assobeton, l’associazione nazionale industrie manufatti cementizi aderente a Confindustria, ha presentato i risultati relativi al comparto italiano dell’edilizia industrializzata in calcestruzzo per il secondo trimestre del 2012.

Confrontando i dati del fatturato con quelli dello stesso periodo del 2011, si rileva una contrazione di 11 punti percentuali. I dati risultano negativi in tutte le aree geografiche, con una punta del -40% per la macro area Sud e Isole.

Se si confronta, a livello nazionale, il primo semestre 2012 con il periodo corrispondente dell’anno precedente, emerge una complessiva contrazione del fatturato di 7 punti percentuali.

Il commissionato del secondo trimestre 2012 si attesta al -24% rispetto al 2011 e, confrontando il primo semestre 2012 con il periodo corrispondente dell’anno precedente, si evidenzia un calo del 30%.

La produzione in metri cubi, infine, nel secondo trimestre 2012 registra un -22% rispetto allo stesso periodo del 2011. Dall’analisi svolta e dalle indicazioni fornite dagli operatori del comparto aderenti ad Assobeton, si guarda al secondo semestre 2012 senza particolare ottimismo. Si prevede, infatti, che la contrazione del fatturato, del commissionato e della produzione proseguirà fino alla fine dell’anno.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
L’edilizia industrializzata in calcestruzzo cala dell’11% Ingegneri.info