Materiali da costruzione, pubblicato il decreto sulla rilevazione dei prezzi medi | Ingegneri.info

Materiali da costruzione, pubblicato il decreto sulla rilevazione dei prezzi medi

Il Mit ha rilevato che il prezzo dei materiali da costruzione più significativi nell’anno 2017, rispetto all’anno 2016, non ha subito variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori al 10%.

Bricklayer worker installing brick masonry on exterior wall
image_pdf

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 7 aprile 2018, il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 27 marzo 2018, relativo alla “rilevazione dei prezzi medi per l’anno 2016 e delle variazioni percentuali annuali, in aumento o in diminuzione, superiori al dieci per cento, relative all’anno 2017, ai fini della determinazione delle compensazioni dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi” (cosidetto Decreto “Caro materiali”, disponibile in allegato e scaricabile gratuitamente).

Questo è uno degli ultimi provvedimenti del ministero targato Graziano Delrio, dopo la pubblicazione, sempre in Gazzetta Ufficiale, del glossario degli interventi per l’edilizia libera.

La procedura del decreto Caro Materiali

In attuazione degli artt. 133 e 253 del D.lgs n. 163/2006, entro il 30 giugno di ogni anno il Mit rileva con proprio decreto le variazioni percentuali dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi. Il decreto del 27 marzo 2018 rileva che il prezzo dei materiali da costruzione più significativi nell’anno 2017, rispetto all’anno 2016, non ha subito variazioni percentuali superiori al 10%, in aumento o in diminuzione.

I prezzi medi e le variazioni percentuali annuali sono utilizzati come riferimenti qualora il prezzo dei singoli materiali subisca variazioni superiori al 10 % rispetto al prezzo rilevato dal Ministero nell’anno di presentazione dell’offerta. La compensazione è determinata applicando la percentuale di variazione che eccede il 10% al prezzo dei singoli materiali e nel limite delle risorse previste tra imprevisti e le somme relative al ribasso d’asta.
Per la determinazione delle compensazioni, occorre fare riferimento ai prezzi medi e variazioni percentuali annuali per la parte eccedente il 10%, rilevati dai precedenti decreti ministeriali, in base all’anno di presentazione dell’offerta, come mostra la seguente tabella

DM di riferimento Anni di presentazione dell’offerta
2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011
3-7- 2013 all. 1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1
3-5-2012 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1 all.1
9-4-2010 all.1-2 all.1-2 all.1-2 all.1-2 all.1-2 all.1
24-7-2008 tabella tabella tabella tabella
2-1-2008 tabella tabella tabella
11-10-2006 tabella tabella
30-6-2005 tabella

NB: allegati 1 e 2 e tabelle sono le parti dei decreti di riferimento da consultare.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Materiali da costruzione, pubblicato il decreto sulla rilevazione dei prezzi medi Ingegneri.info