Strutture in legno: istruzioni e regole tecniche dal CNR | Ingegneri.info

Strutture in legno: istruzioni e regole tecniche dal CNR

Progettazione, esecuzione e controllo: NTC2018 e il dispositivo del CNR sono i riferimenti per i professionisti che utilizzano questo importante materiale

House under construction
image_pdf

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche ha recentemente pubblicato il documento CNR-DT R1/2018, dal titolo “Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione ed il controllo delle strutture di legno”. Lo scopo del documento è fornire un contributo tecnico di supporto agli operatori impegnati nelle varie fasi della costruzione di strutture di legno, in linea con le conoscenze più avanzate del settore.

Legno, istruzioni per l’uso in edilizia

Il contenuto del documento è frutto della sintesi nata dalla spontanea collaborazione di un gruppo aperto di specialisti e di operatori del settore basata sull’ampia discussione del comune patrimonio di conoscenze della ricerca scientifica ed esperienze dei produttori, dei costruttori e dei professionisti. Esso si è dimostrato nel tempo (precedente versione DT 206/2007) molto importante per la chiarezza e la complementarietà con le norme vigenti quali le recenti Norme tecniche (NTC 2018) pubblicate con D.M. del 17 gennaio 2018, in cui al capitolo 4 al paragrafo 4.4 è trattato l’argomento delle strutture in legno.

Tale documento aggiorna ed amplia dopo un decennio la precedente versione DT 206/2007 per renderlo più coerente con lo sviluppo della ricerca, la tecnologia, il quadro normativo nazionale ed internazionale.

Il documento si riferisce alle opere da realizzare con elementi di legno strutturale (massiccio) ovvero, con elementi strutturali, a base di legno, assemblati mediante adesivi o sistemi meccanici (legno lamellare, ecc.).

Il documento è diviso in una prima parte in cui si inquadrano le diverse tipologie di materiali e prodotti riguardanti legno, prodotti derivati dal legno, adesivi ed elementi di collegamento.

Una seconda parte riguardante criteri e regole di progettazione sia in zona sismica che per il comportamento al fuoco.

Ed infine una terza parte riguardante in controlli e regole di esecuzione con un approfondimento alle costruzioni esistenti ed esempi di calcolo. In particolare si prendono in esame i requisiti di resistenza meccanica, comportamento in esercizio e durabilità delle strutture. Gli aspetti esecutivi sono trattati nella misura atta a garantire che la qualità dei materiali da costruzione e dei prodotti e il livello della lavorazione in cantiere siano conformi alle ipotesi di progettazione.

Il valore del documento del CNR per l’utilizzo del legno

Le istruzioni contenute nel documento possono essere utilizzate, per quanto applicabili, anche per le verifiche di strutture esistenti purché si provveda alla corretta valutazione delle caratteristiche del legno e, in particolare, degli eventuali stati di degrado.

Pertanto il documento diviene un utile strumento per il progettista strutturale in una campo, quello del legno, in continua evoluzione ma ancora molto settoriale e di nicchia. Infatti proprio la norma NTC 2018 al capitolo 12 prevede che le istruzioni del CNR, tra i documenti di comprovata validità cui il progettista può attingere per tutto quanto non riportato nel testo normativo di legge.

Per approfondire le conoscenze relative alle strutture in legno, ecco un focus sul tema dei profili di fissaggio.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Strutture in legno: istruzioni e regole tecniche dal CNR Ingegneri.info