A MCE 2018 lo smart heating è protagonista con Anica | Ingegneri.info

A MCE 2018 lo smart heating è protagonista con Anica

Si chiama ‘Anica in Digital’ il ciclo di tre giornate, durante MCE 2018, per parlare di BIM, IoT e nuove competenze di tecnici ed impiantisti nell’era digitale

ANICAin Digital a MCE 2018
image_pdf

Anica, Associazione Nazionale Industrie Caldaie Acciaio, si fa promotrice e organizzatrice in occasione di MCE 2018 di una serie di presentazioni sullo smart heating e la digitalizzazione del settore del riscaldamento e dell’impiantistica in genere. Patrocinati dalla Regione Lombardia e dal CTI- Comitato Termotecnico Italiano gli eventi, in cui saranno discusse le principali tematiche di attualità, rappresenteranno un punto di confronto tra gli operatori del settore idrotermosanitario e termotecnico.

Il programma delle iniziative è stato presentato al termine di un seminario sugli incentivi per l’efficienza energetica, dal titolo “Conto Termico e detrazioni fiscali nel 2018” che si è svolto il 1° marzo 2018 presso il Laboratorio della Sostenibilità di Soresina.

Per iscriversi a uno o più eventi, consultare i documenti in PDF disponibili in fondo all’articolo.

I tre incontri si armonizzano sotto il comun denominatore Anica in Digital e Mostra Convegno Expocomfort offrirà la cornice perfetta per approfondire tematiche di scottante attualità che vanno dal BIM (Building Information Modeling), allo smart heating (IoT applicato al settore del riscaldamento), alle nuove competenze dei tecnici ed impiantisti nell’era digitale.

Il programma completo degli eventi Anica in Digital ad MCE 2018

  • mercoledì 14 marzo, ore 15.00 – Saletta Business, padiglione 5
    La digitalizzazione degli appalti pubblici e le prospettive per il BIM
    Durante il seminario saranno illustrati i principali aggiornamenti introdotti dal DM 1/12/2017 n. 560 (Decreto BIM) e il contesto normativo definito dalla norma UNI 11337:2017. Verrà inoltre approfondito il tema dell’applicazione alla progettazione degli impianti idronici grazie al contributo applicativo apportato dalle aziende di Anica.
  • giovedì 15 marzo, ore 14.30 – Sala Martini
    Smart heating, la digitalizzazione nel settore del riscaldamento
    Lo smart heating sta assumendo un ruolo sempre più centrale, secondo l’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano: il mercato italiano della smart home ha raggiunto i 250 milioni di euro nel 2017, registrando una crescita del 35% rispetto al 2016. Il 38% degli italiani infatti possiede già almeno un oggetto “smart” in casa, tra cui anche le caldaie, altre tipologie di generatori e sistemi di gestione degli impianti.
    Durante il seminario saranno presentati gli aspetti principali connessi all’IoT (Internet of Things) applicato al settore del riscaldamento ed in particolare: il contesto di mercato, la normativa tecnica di settore, gli strumenti di incentivanti applicabili, le criticità e le potenzialità.
  • venerdì 16 marzo, ore 10.00 – Sala Business, padiglione 5
    L’impiantista nell’era digitale: tecnologie e nuove competenze
    La digitalizzazione e l’innovazione tecnologica richiedono che tecnici e impiantisti acquisiscano nuove competenze. La qualificazione professionale e l’aggiornamento sulle nuove tecnologie e l’integrazione tecnologica sono fondamentali per far fronte ai cambiamenti che sta attraversando il settore. L’evento sarà organizzato da Anica in collaborazione con APAVE Italia e CNA Installazione Impianti Lombardia, per discutere dell’impatto della digitalizzazione sulla figura del manutentore e dell’installatore di impianti.

Per iscrizioni e informazioni, consultare i documenti qui sotto.

Copyright © - Riproduzione riservata
A MCE 2018 lo smart heating è protagonista con Anica Ingegneri.info