Aprire il mercato dei lavori pubblici: la proposta della Rete delle professioni tecniche | Ingegneri.info

Aprire il mercato dei lavori pubblici: la proposta della Rete delle professioni tecniche

wpid-3391_erzellid.jpg
image_pdf

L’attuale quadro normativo sui lavori pubblici, oramai compromesso dalle innumerevoli modifiche stratificatesi nel corso degli anni, non garantisce quei principi di qualità, accessibilità, trasparenza ed economicità che dovrebbero essere i cardini sui quali fondare uno dei settori più importanti della nostra economia.

Da questi presupposti la Rete delle professioni tecniche – architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori; chimici; dottori agronomi e dottori forestali; geologi; geometri; ingegneri; periti agrari; periti industriali; tecnologi alimentari – ha redatto un documento che individua alcuni correttivi per superare le storture più evidenti del Codice e del Regolamento di attuazione.

Per presentare il documento e avviare un dibattito fattivo sulla necessità di riformare il quadro normativo vigente, la Rete delle professioni tecniche ha organizzato un convegno, il prossimo 6 marzo presso il Centro congressi Roma Eventi Fontana di Trevi, durante il quale le proposte elaborate e saranno condivise con rappresentanti del mondo politico e istituzionale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Aprire il mercato dei lavori pubblici: la proposta della Rete delle professioni tecniche Ingegneri.info