GIS, Giornate Italiane del Sollevamento e dei trasporti eccezionali: a Piacenza la sesta edizione | Ingegneri.info

GIS, Giornate Italiane del Sollevamento e dei trasporti eccezionali: a Piacenza la sesta edizione

Al via, dal 5 al 7 ottobre, le Giornate Italiane del Sollevamento e dei trasporti eccezionali.
Un appuntamento in grande crescita, presso il quartiere fieristico di Piacenza, giunto alla sesta edizione

image_pdf

Tutto pronto per la VI edizione del GIS – Giornate Italiane del Sollevamento e dei trasporti eccezionali. Dal 5 al 7 ottobre il quartiere fieristico di Piacenza ospiterà il più grande evento europeo dell’anno dedicato alle macchine e alle attrezzature per il sollevamento, la movimentazione portuale e industriale, la logistica meccanizzata e i trasporti pesanti.

Numeri importanti quest’anno: 284 gli espositori diretti (+ 50% rispetto all’edizione precedente); oltre 350 brand; superficie espositiva di 30.000 m2 (più che raddoppiata rispetto alle precedenti manifestazioni).

I vistatori, poi,  sempre più qualificati e di provenienza internazionale, dovrebbero superare ampiamente il traguardo delle 10.000 unità. Un costante e crescente interesse, quindi, per una manifestazione che ha saputo ritagliarsi una nicchia di eccellenza all’interno del panorama fieristico di settore, risultato della lungimiranza e del coraggio degli organizzatori, che nel 2009 hanno proposto per la prima volta in Italia un format innovativo, e ciò all’inizio di in un periodo particolarmente difficile per l’economia italiana.

Nuovi settori  

È più ampia e diversificata, rispetto al passato, anche l’offerta espositiva. Ai tradizionali settori del sollevamento e dei trasporti eccezionali, da qualche anno si sono aggiunti di altri comparti, come la movimentazione industriale, portuale e aeroportuale e la logistica meccanizzata, completando una filiera di più ampio respiro, caratterizzata da un gran numero di interessanti interconnessioni trasversali.

Tutte le aziende manifatturiere, per svolgere le loro attività, devono infatti far uso delle più svariate tipologie di macchinari esposti al GIS. Non è un caso che i responsabili tecnici preposti alle problematiche del sollevamento, della movimentazione e dei trasporti eccezionali abbiano dimostrato il loro apprezzamento per un evento che consente loro di accedere a tutte le tipologie di macchine, attrezzature e servizi che utilizzano abitualmente.

Tra i settori che giocano un ruolo rilevante all’interno del GIS spicca quello della componentistica oleodinamica per le macchine per il sollevamento e la movimentazione, fondamentale non solo per la funzionalità ottimale delle macchine, ma soprattutto per la loro sicurezza e quella dei loro operatori. Alcuni espositori del GIS, per esempio, presenteranno sistemi studiati appositamente per evitare che le macchine operatrici possano travolgere coloro che lavorano nelle immediate vicinanze. E, per restare in tema di efficienza e sicurezza, sarà massiccia alla mostra piacentina la presenza di aziende produttrici e distributrici di funi, golfari, bozzelli, bilancini e fasce di sollevamento, elementi senza i quali anche i modelli più innovativi di gru non riuscirebbero a essere operativi e la cui rottura è spesso causa di incidenti molto gravi.

Ma al GIS saranno inoltre presenti anche produttori di sistemi per il controllo remoto delle flotte e di programmi gestionali appositamente studiati per i noleggiatori della macchine presenti in fiera, un target di visitatori certamente di grande importanza per questa manifestazione. Vi saranno rappresentati anche i più importanti enti di certificazione a livello mondiale che, dopo essersi consolidati nei settori navali e marittimi, stanno ampliando le loro attività nei settori industriali e dell’Oil & Gas e del Power Generation. In particolare, questi ultimi costituiscono un target commerciale molto importante per le imprese di sollevamento e di trasporto eccezionale.

«Lo sforzo maggiore per l’affermazione del GIS – chiarisce  Fabio Potestà, amministratore della Mediapoint Communications srl, società organizzatrice dell’evento – è stato senza dubbio quello profuso per dimostrare agli operatori italiani la notevole complementarità tra le macchine mobili per il sollevamento e i lavori aerei, quelle della movimentazione industriale, aeroportuale e portuale, e le attrezzature per il sollevamento industriale e il trasporto pesante».

Un nuovo brevetto per le pavimentazioni: la proposta Italcementi 

Durante le giornate piacentine, non si parlerà solo di macchine e attrezzature: la Italcementi presenterà, infatti, un suo brevetto innovativo per le pavimentazioni di porti, terminal portuali/intermodali e centri logistici, essendo prevista la presenza in fiera di un gran numero di operatori di questi comparti.

Aumenta in modo esponenziale anche l’internazionalità del GIS, manifestazione che è ormai considerata da un numero crescente di operatori esteri un imperdibile appuntamento biennale con le aziende dell’Europa del Sud, ma anche del più ampio bacino del Mediterraneo.

Significativo, a tal riguardo, il patrocinio concesso per la prima volta al GIS da importantissimi Organismi internazionali, tra i quali, l’ESTA-European Association of Abnormal Road Transport and Mobile Cranes e il Project Cargo Network, un fatto che contribuirà certamente ad aumentare il numero di operatori qualificati provenienti dai Paesi esteri. 

Ampio consenso istituzionale

Cresce parallelamente anche il numero delle associazioni e degli enti, che hanno scelto di concedere il patrocinio al GIS, convinti della validità di una esposizione che, soprattutto nel contrastato panorama fieristico delle manifestazioni di nicchia, rappresenta una sorprendente eccezione e che nelle ultime edizioni si è dimostrata una proficua piattaforma di incontro. L’affiancamento di comparti di diversa natura consente ai visitatori e agli espositori di affacciarsi su settori talvolta nuovi e di presentarsi ad un pubblico internazionale specializzato, qualificato e competente.

Per la prima volta nella sua storia il GIS ha ottenuto il patrocinio dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, un riconoscimento di notevole importanza che ne conferma la grande rilevanza nello scenario nazionale come punto di riferimento biennale degli utilizzatori di macchine e attrezzature per il sollevamento, la movimentazione industriale e il trasporto pesante, tutti comparti nei quali gli operatori sono notoriamente soggetti a infortuni spesso gravi e che sono quindi sempre più sensibilizzati alle tematiche della formazione e della sicurezza. È inoltre in dirittura di arrivo anche la concessione del patrocino del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, anche alla luce della presenza al GIS  di due importanti referenti: il  dr. Ivano Russo, rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, che interverrà al convegno sul tema “Porti, Logistica e interporti un anno dopo la riforma dei sistemi portuali logistici integrati” che si terrà il 5 Ottobre, e sopratutto quella del viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti, sen. Riccardo Nencini, che il 6 ottobre parteciperà con una sua relazione al convegno sul tema “Trasporto eccezionale, impresa eccezionale. Tra cavalcavia e burocrazia, crollano le aziende dell’autotrasporto eccezionale”.

Il ricco programma di incontri collaterali al GIS

Ogni giorno i visitatori del GIS avranno la possibilità di partecipare ad un variegato numero di eventi specialistici, molti dei quali organizzati in collaborazione e con il coinvolgimento di importanti figure di riferimento del mondo imprenditoriale, associativo e istituzionale, anche di rilievo internazionale. Sebbene tutti i convegni abbiano una loro importanza data l’elevata specializzazione della mostra piacentina, non vi è dubbio che siano da sottolineare quelli organizzati in collaborazione con le ormai “storiche” associazioni a fianco del GIS: AISEM, AITE, ANFIA, ANNA, ASSOLOGISTICA, CONFETRA, IPAF e UNION.

Non vanno altresì trascurate le serate di gala per le premiazioni, con l’agguinta di un nuovo premio: ITALPLATFORM-Italian Access Platform Award per il settore delle piattaforme aeree. Ciascuna serata sarà dedicata ad un diverso settore, avrà luogo nella splendida cornice della Galleria Alberoni di Piacenza e culminerà con la premiazione degli operatori che, ciascuno nel proprio ambito, si sono particolarmente distinti per competenza, qualità e portata innovativa. Ecco il programma delle serate:

  • Mercoledì 4 ottobre ITALPLATFORM-Italian Access Platform Award, durante il quale verranno premiati i costruttori delle piattaforme aeree più innovative, ma anche le imprese loro utilizzatrici e i professionisti che si sono maggiormente distinti nella formazione e nella sicurezza dei lavoratori in quota.
  • Giovedì 5 Ottobre ITALA-Italian Terminal And Logistic Award, dedicato agli operatori del terminalismo portuale, intermodale e della logistica
  • Venerdì 6 ottobre ILTA-Italian Lifting and Transportation Award, dedicato alle imprese di sollevamento e trasporti eccezionali

Per informazioni: www.gisexpo.it

Copyright © - Riproduzione riservata
GIS, Giornate Italiane del Sollevamento e dei trasporti eccezionali: a Piacenza la sesta edizione Ingegneri.info