Il Codice Modello 2010 | Ingegneri.info

Il Codice Modello 2010

wpid-2592_concrete.jpg
image_pdf

Il 29 ottobre 2011 a Losanna, l’Assemblea Generale della Fib, la federazione internazionale calcestruzzo strutturale, ha approvato definitivamente il nuovo Codice Modello presentato l’anno precedente in bozza a Washington. Il Comitato redattore presieduto dal professor Joost Walraven ha messo a punto il più completo codice oggi presente nella letteratura tecnica sul tema delle strutture in calcestruzzo.

Il Codice considera l’intero ciclo di vita delle strutture: l’idea progettuale (conceptual design), il dimensionamento, la costruzione, la conservazione e la dismissione. Il Codice Modello 2010 rappresenta dunque una pietra miliare della tecnica costruttiva delle strutture in calcestruzzo, a vent’anni dalla presentazione dell’ultimo edizione.

La giornata di studio, organizzata con il patrocinio del Politecnico di Milano, Dipartimento Ingegneria Strutturale, è mirata alla presentazione delle principali novità introdotte nel Codice che propone un nuovo approccio al calcolo della sicurezza delle strutture, con algoritmi di calcolo quali gli Elementi Finiti, un nuovo approccio graduato alla sicurezza, una rivisitazione completa delle leggi costitutive del calcestruzzo, regole per la progettazione con nuovi materiali compositi quali i fibrorinforzati con matrice polimerica (Frp) o cementizia (Frc), nuovi approcci mirati a garantire la sostenibilità delle costruzioni.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Codice Modello 2010 Ingegneri.info