Terremoti e restauro architettonico: il focus in un convegno a Brescia con Giovanni Carbonara | Ingegneri.info

Terremoti e restauro architettonico: il focus in un convegno a Brescia con Giovanni Carbonara

“Metodi e tecniche di restauro architettonico. Esperienze correlate agli eventi sismici” è il titolo del convegno che si svolgerà a Brescia il prossimo 16 novembre

Il Prof. Giovanni Carbonara
Il Prof. Giovanni Carbonara
image_pdf

I metodi e le tecniche di restauro architettonico e le esperienze correlate agli eventi sismici saranno i temi fulcro del convegno organizzato da Wolters Kluwer Italia e Utet Scienze Tecniche a Brescia il prossimo 16 novembre, presso il Centro  Pastorale Paolo VI ubicato in via Gezio Calini, 30.

Il convegno è patrocinato da CasaClima e potrà contare sulla collaborazione dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Brescia e si svolgerà dalle 8.30 alle 18. L’evento avrà inizio alle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti per poi proseguire con l’intervento del Prof. Ing. Ezio Giuriani della Facoltà di Ingegneria Università di Brescia, che parlerà di vulnerabilità sismica e rinforzo strutturale degli edifici storici.

Dei criteri e metodi per la valutazione e per la mitigazione del rischio sismico di edifici e di centri storici parlerà il Prof. Ing. Claudio Modena della Facoltà di Ingegneria, Università di Padova, mentre l’Ing. Martina Demattio dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige-Casa Clima spiegherà il protocollo di qualità energetica per il risanamento e restauro.

Dei danni da sisma, della prevenzione e riparazione come temi di restauro, disquisirà il Prof. Arch. Giovanni Carbonara Facoltà di Architettura, dell’Università La Sapienza di Roma (che abbiamo intervistato qui.)

Dopo la pausa pranzo interverrà il Prof. Francesco Doglioni docente all’Università IUAV di Venezia (leggi l’intervista a questo link) per affrontare il tema degli interventi di miglioramento sismico del patrimonio architettonico. L’arch. Giuseppe Stolfi, Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, invece, illustrerà alcune note su tutela del patrimonio architettonico, terremoti, ricostruzioni.

Il Sisma del maggio 2012 e la gestione dell’emergenza per i beni culturali, sarà invece il focus del discorso dell’arch. Claudia Zanlungo, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova.

“Dall’analisi dei meccanismi di danno all’individuazione dell’intervento compatibile sui beni culturali” è il titolo del discorso cheterrà l’arch. Anna Maria Basso Bert, Funzionario responsabile di Mantova e della Provincia sud Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle province di Brescia, Cremona e Mantova.

Per concludere, l’arch. Marco Fasser, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brescia e Bergamo parlerà infine del caso di studio dell’intervento di messa in sicurezza, riparazione e miglioramento sismico della ghirlanda del campanile di Santa Barbara a Mantova.

L’iscrizione al convegno prevede due possibili formule.

  • La 1° opzione prevede la partecipazione all’evento e 2 volumi cartacei (“Atlante del restauro Architettonico” (2 volumi) del valore di €220,00, Autore: Prof. G. Carbonara e “Consolidamento degli Edifici Storici + DVD” del valore di €150,00, Autore: Prof. E. Giuriani)
  • La 2° opzione prevede Partecipazione all’evento e l’abbonamento per un anno a tre moduli de “La Mia Biblioteca Tecnica On line”.

Il convegno ha un numero di posti limitato, nel caso le adesioni superassero il numero massimo stabilito si farà riferimento all’ordine cronologico di arrivo delle iscrizioni. La quota agevolata si applica alle iscrizioni inviate entro il 05/11/2016. 

Per conoscere il programma scaricare il Pdf qui di seguito. 

Per maggiori informazioni ed iscrizioni on line, scaricare la scheda d’iscrizione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Terremoti e restauro architettonico: il focus in un convegno a Brescia con Giovanni Carbonara Ingegneri.info