Innovazione e sviluppo industria auto nel Mezzogiorno | Ingegneri.info

Innovazione e sviluppo industria auto nel Mezzogiorno

image_pdf

Università degli Studi di Salerno
Innovazione e sviluppo industria auto
nel Mezzogiorno
Salerno, 3 marzo 2008

Presso l’Università degli Studi di Salerno è in programma per il 3 marzo 2008 il convegno ISIAM “Innovazione e sviluppo dell’industria dell’auto nel Mezzogiorno”. L’evento, organizzato dai Dipartimenti di Sociologia e Scienza della Politica e dal Dipartimento di Ingegneria Meccanica, avrà per oggetto l’analisi dell’industria della componentistica auto nelle regioni del Mezzogiorno con l’obiettivo di proporre, oltre ad una diagnosi del settore, i possibili percorsi di sviluppo e qualificazione.

Il trasferimento di gran parte della produzione automobilistica della FIAT negli stabilimenti del Mezzogiorno non ha determinato finora, in misura proporzionale, nuovi investimenti nel settore della componentistica e non ha sempre incentivato la qualificazione e la crescita di un tessuto produttivo locale collegato alle forniture per gli stabilimenti di assemblaggio.
Questo processo si è realizzato contestualmente a profonde trasformazioni sul piano produttivo e organizzativo (lean production e just-in-time) che hanno implicato, tra l’altro, una ristrutturazione dell’intera catena di fornitura e una diversa rilevanza dei fornitori nel processo produttivo. Si tratta di processi ancora in atto a livello globale e dai quali emergono continue innovazioni nei modelli organizzativi, nei rapporti tra le imprese della catena di fornitura e nella geografia delle produzioni.
In che modo e in che misura l’industria della componentistica meridionale è inserita in questi processi e quali sono le opportunità di sviluppo e i rischi per le imprese del settore presenti nel Mezzogiorno? Sono queste alcuni degli interrogativi cui il convegno cercherà di rispondere e sui quali convergerà l’attenzione di studiosi che, partendo da diversi approcci disciplinari, svolgono attività di ricerca su tematiche che riguardano il settore dell’auto dal punto di vista economico-organizzativo, ingegneristico e della sociologia economica.
Si tratta di analisi che hanno rilevanza cruciale anche per i policy makers regionali, in una fase di “regionalizzazione” delle politiche di sviluppo e delle politiche industriali. Da questo punto di vista, lo studio del settore automotive nelle regioni meridionali, a partire dalla Campania, si propone di fornire elementi conoscitivi e di analisi per orientare le scelte e gli strumenti di politica industriale.

Il convegno è organizzato in tre sessioni ed una tavola rotonda conclusiva. La prima sessione, “L’industria automotive in Italia” è focalizzata sull’analisi del settore in diversi contesti regionali, con l’obiettivo di far emergere le specificità territoriali e la presenza o meno di una filiera. La seconda sessione “Innovazione, trasferimento tecnologico e alta formazione nel settore automotive” è dedicata alle attività di ricerca, di formazione e ai processi di trasferimento tecnologico che si realizzano in Campania con riferimento al settore auto. La terza sessione “Politiche industriali e sviluppo territoriale” è dedicata ai modelli di sviluppo perseguibili per il settore.
La tavola rotonda conclude i lavori con la partecipazione di esponenti delle istituzioni nazionali e regionali, dell’Università, del mondo delle imprese e del sindacato, chiamati a discutere delle prospettive di crescita e di sviluppo del settore automotive in Campania e nel Mezzogiorno.

PROGRAMMA

9:00-9:30 | Apertura dei lavori

Raimondo Pasquino
Rettore dell’Università degli Studi di Salerno

Vittorio Dini
Direttore del Dipartimento di Sociologia e Scienza della Politica

Vincenzo D’Agostino
Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica
9:30-11:00 | Sessione 1

L’industria automotive in Italia
Coordina: Davide Bubbico | Università degli Studi di Salerno

Aldo Enrietti | Università degli Studi di Torino
L’industria della componentistica auto in Piemonte: caratteristiche strutturali e prospettive

Andrea Bardi | Istituto Trasporti e Logistica Regione Emilia-Romagna
La componentistica auto in Emilia-Romagna e processi di diversificazione produttiva

Francesco Pirone | Università degli Studi di Salerno
I limiti e le potenzialità di crescita e qualificazione dell’industria dell’auto in Campania

Francesco Zirpoli | Università degli Studi di Salerno
Processi di innovazione ed evoluzione dell’architettura dell’industria automotive

11.00-11.15 | Coffee Break

11:15-13:30 | Sessione 2
Innovazione, trasferimento tecnologico ed alta formazione nel settore automotive
Coordina: Mauro Caputo | Università degli Studi di Salerno

Nevio Di Giusto | ELASIS
L’innovazione nel settore automotive

Bianca Maria Vaglieco | Istituto Motori CNR – Napoli
Network per la ricerca nel settore automotive: l’esperienza del SAE-Naples Group

Antonio Ferraro | General Manager Metzeler Battipaglia
I.M.O.L.A.: una “best practice” di innovazione e trasferimento tecnologico

Antonio Bene | Amministratore delegato di Ergom Automotive
Il contributo dei fornitori alle attività di R&S: il caso Ergom

Gianfranco Rizzo | Università degli Studi di Salerno
Ricerca applicata e collaborazioni tra università e impresa nel settore automotive

Adolfo Senatore | Università di Napoli Federico II
L’Alta Formazione nel settore automotive: l’esperienza del Master UninAuto

Alessandro Naddeo | Università di Salerno
Esperienze di formazione innovative: la partecipazione a Formula ATA/SAE

13.30-14.30 | Pausa pranzo

14.30-15.45 | Sessione 3

Politiche industriali e sviluppo territoriale
Coordina: Francesco Zirpoli | Università degli Studi di Salerno

Anna Giunta | Università degli Studi di Roma Tre
La catena della fornitura nel Mezzogiorno: evidenze empiriche e politiche industriali

Josh D. Whitford | Columbia University
Il decentramento produttivo, i fallimenti di rete, e le implicazioni per la politica industriale

Vito Albino | Politecnico di Bari
Distretto della meccatronica e processi di ricerca nell’area barese

Pasquale Persico | Università degli Studi di Salerno
Organizzazione e qualità totale: quali conseguenze per il settore delle forniture

16:15-16:30 | Coffee Break

16:30-18:30 | Tavola rotonda

Prospettive di sviluppo dell’automotive in Campania e nel Mezzogiorno
Coordina: Alfonso Ruffo | Il Denaro

Antonio Ferraro | Consigliere Confindustria Salerno

Ugo Marani | Presidente IRES Campania

Maurizio Mascoli | Segretario generale Fiom Cgil Campania

Luigi Nicolais | Ministro delle Riforme e dell’Innovazione nella PA

Remo Russo | Amiministratore Delegato Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e delle Aree Interne della Campania

Nando Santoro | Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive Regione Campania

Silvio Sarno | Presidente Confindustria Avellino

Paolo Scudieri | Vice Presidente Unione Industriali della Provincia di Napoli

Altre informazioni sul Convegno, con gli abstract degli interventi sono disponibili sul sito www.dimec.unisa.it/isiam

Scarica la locandina

Copyright © - Riproduzione riservata
Innovazione e sviluppo industria auto nel Mezzogiorno Ingegneri.info