La filiera del legno si dà appuntamento alla Fiera Internazionale di Klagenfurt | Ingegneri.info

La filiera del legno si dà appuntamento alla Fiera Internazionale di Klagenfurt

Dal settore forestale alle tecnologie per le costruzioni in legno: tutto questo al centro della Fiera Internazionale del legno Holzmesse e Holz&bau. A Klagenfurt dal 1° al 4 settembre 2016

Holzmesse
image_pdf

Nuovo appuntamento per potersi aggiornare sui più recenti trend del settore forestale e del legno del Centro Europa: dal 1° al 4 settembre 2016 si svolgerà a Klagenfurt la Fiera Internazionale del legno Holzmesse e Holz&bau. Oltre 500 espositori, provenienti da 22 paesi presenteranno, su una superficie di 30.000 mq, l’intera filiera: dal settore forestale alle segherie, dalle bioenergie alla logistica,  dalle tecnologie per le costruzioni in legno agli accessori per la falegnameria.

Highlights 2016:

  • Gara per forwarder e harvester: si richiede rapidità sia nel taglio di tronchi che nell’accatastamento di sezioni.
  • Concorso per apprendisti carpentieri: focalizziamo l’attenzione sui futuri artigiani del legno e mostriamo l’elevato livello di formazione delle nostre nuove generazioni.
  • Novita’ di prodotto: la  Fiera del legno mostra le tendenze e presenta il futuro del settore forestale, delle segherie, delle costruzioni in legno, delle bioenergie e della logistica
  • Holz&bau amplia l’offerta di accessori per la falegnameria: con l’ingresso della corporazione dei falegnami, anche la gamma di prodotti per la falegnameria diventerà più articolata. 

Con i suoi 22.000 visitatori specializzati, austriaci e stranieri, la Fiera Internazionale del legno di Klagenfurt è la fiera più importante del settore forestale e del legno, del Centro e del SudEst Europa. «In Fiera presentiamo una rassegna, unica nel suo genere, dell’intera filiera», conferma l’Ing. Erich Hallegger, direttore generale della Fiera, sottolineando la peculiarità della Fiera del legno all’interno del panorama fieristica europeo. E questo si riflette anche sull’elevata qualità dei visitatori, di cui il 36% proveniente dall’estero. Dai dati della scorsa edizione del 2014, il 50% dei visitatori erano decisori unici all’interno della propria azienda. La Fiera del legno consolida sempre più la  fama di fiera internazionale: sul totale di 500 espositori, uno su tre non proviene dall’Austria, ma dall’estero, con un trend in crescita.

Tecnica forestale: dalla tecnologia delle gru a cavo alle macchine per la raccolta del legname

E’ il settore più rappresentativo alla Fiera Internazionale del legno e anche quest’anno lo spazio espositivo è stato interamente prenotato. Ai visitatori interessati si parlerà di tecnica forestale, di tutto ciò che ruota intorno al settore degli utensili forestali, di tecniche per la raccolta del legname,  della gestione delle risorse, della tecnologia delle gru a cavo e di molti altri temi. Il “who is who“ del settore internazionale è presente qui in fiera. Con orgoglio possiamo anche presentare una autorevole “new entry”, la „Miller Forest Investment AG“, che tra l’altro ha operato investimenti boschivi in Sudamerica ed offre capitali per investimenti ecologici. 

Tecnica delle segherie:  dai sistemi di taglio alle seghe mobili

I più importanti e rinomati fornitori europei di seghe, quali Rudnik & Enners, EWD, Weinig, Vecoplan, Ledinek, TKM Austria, Primultini, Link, TC-Maschinenbau, Stingl, Springer, Microtec, Urbas, KCO, Baljer & Zembrod, MS-Maschinenbau, Schirmböck, HIT-Maschinbau, Mühlböck, Polytechnik, Valon Kone, Holtec, Vollmer Austria, anche quest’anno saranno presenti alla Fiera Internazionale del legno. E il pubblico specializzato avrà qui la possibilità di ricevere un’informazione completa: l’offerta va dalla tecnica delle segherie, ai sistemi di taglio, alle tecniche di essiccazione del legno, alla misurazione, fino agli impianti di cortecciatura e alla tecnica di ottimizzazione assistita dall’EED (elaborazione elettronica dei dati).

L’edizione 2016 accoglie molti nuovi nomi 

Quest’anno ci sono anche molte “new entry”, tra cui la Burkhardt con gli impianti a gas ricavato dal legno, la Mind Industrieanlagen con impianti per l’industria del legno e la Kündig con le macchine bordatrici.

Seghe mobili

Naturalmente in fiera non possono mancare le seghe mobili: qui troviamo, tra gli altri, produttori quali  Woodmizer, Resch&3, Serra, Mebor e Zenz.

Trasporto & logistica: dai trattori alle tecniche di logistica

Non sarebbe possibile sviluppare il commercio del legno in modo professionale, se non esistessero eccellenti fornitori di mezzi di trasporto e di logistica, quali per esempio Ressenig, Mercedes Benz, Schwarzmüller, Kogler, Penz, Wiegele Trucks, tutti presenti alla Fiera Internazionale del legno con le loro soluzioni per i trasporti e allestimenti per camion. La gamma dei prodotti esposti va dai carrelli elevatori e dalle tecnologie per la logistica, ai rimorchi per camion, alle reti informatiche e fornitori di servizi per strada, ferrovia e mare.

Bioenergie & tecniche ecologiche: risparmiare le risorse naturali

In alternativa ai combustibili fossili, vengono sempre più ampiamente utilizzate le bioenergie, che consentono di risparmiare le risorse naturali e di ridurre le emissioni nocive. Tuttavia, prima che le biomasse (per es. il legno, la paglia, il mais, la colza e i rifiuti biologici) possano essere utilizzate come combustibile, elettricità o calore, devono essere sottoposte a diversi trattamenti, adottando svariate tecnologie. La Fiera Internazionale del legno punta sulle nuove tendenze e riunisce, in questo settore espositivo, in un’ottica ecologica, numerose risorse energetiche: piccole centrali elettriche, tecniche di combustione e di frantumazione, etc. Accanto ai noti fornitori Herz, ETA, HDG Bavaria, Viessmann o Hargassner, quest’anno esporrà anche la Heger Edelstahl, con i suoi impianti di recupero del calore, a condensazione e ad alta efficienza energetica.

Holz&bau: la fiera specializzata per falegnami e carpentieri

Per la terza volta consecutiva, parallelamente alla Fiera Internazionale del legno, si terrà la Holz&bau, il più importante appuntamento austriaco per gli artigiani del legno.  Su una superficie complessiva di 11.000 metri quadrati, verrà esposto tutto ciò che ruota intorno al tema “Costruire in legno“. L’offerta va dalle più moderne macchine manuali e dai software per le costruzioni in legno, ai sistemi di costruzione in legno, ai materiali in legno e alle tecniche di collegamento, fino alle scuole specializzate e ai libri sul tema legno. Questa fiera specializzata si rivolge soprattutto ai falegnami, all’industria del legno, all’industria della falegnameria, ai produttori di case prefabbricate, ai copritetto e alle imprese specializzate.

Novita’: prodotti per il rivestimento delle superfici

All’articolata offerta espositiva di questa edizione si aggiunge il tema  “Rivestimento delle superfici”. In questa area siamo riusciti a coinvolgere  alla Holz&bau importanti player, quali per es. la Henelit Lackfabrik, che offre rivestimenti e utensili per il trattamento delle superfici, la SIGA COVER GmbH, con i suoi prodotti adesivi di alta qualità per involucri a tenuta d’aria, la Steico, con i suoi prodotti isolanti, la  Ralmont – PTW con i suoi sigillanti, pellicole, siliconi, schiume e adesivi, come anche la Renner con i suoi compressori. 

Molte le novita’ allo stand  Schmidt’s

Un punto di riferimento di Holz&bau, anche quest’anno è lo stand lo stand collettivo “Schmidt´s”, di oltre 600 mq, dove siamo riusciti a riunire tutti i maggiori produttori di elettroutensili:  Festool, Makita, Bosch, DeWalt, Fein, Panasonic, Lamello e Aircraft. I visitatori possono provare con mano gli utensili, direttamente allo stand. Un’altra eccellenza e novità è rappresentata dalle aziende Wera e Knipex, produttori assolutamente leader nel settore degli utensili per artigiani. Nuova è anche la partecipazione del produttore italiano MSC, con i suoi apparecchi per il riscaldamento e la deumidificazione della Master. E last but not least, sempre all’interno del padiglione “Schmidt´s” verranno presentate soluzioni intelligenti per la logistica e la gestione del magazzino.

Avvitare-collegare-riparare il legno

All’insegna del motto “Avvitare-collegare-riparare il legno”, tre aziende leader nella fornitura di accessori per la lavorazione del legno si presentano a questa edizione della Holz&bau 2016 di Klagenfurt con un nuovo format. In uno stand collettivo si trovano infatti affiancati il produttore tedesco di viti Heco Schrauben, di Schramberg, l’ azienda tedesca Pitzl, leader nella fornitura di sistemi di collegamento per il legno, la Schachermayer, azienda produttrice di sistemi di collegamento e la Holzreparatur Austria, leader nei sistemi per la riparazione del legno.

«Vediamo un grande vantaggio nel poterci presentare allo stesso cliente con un’offerta complementare, proponendo consulenze in sinergia» – afferma convinto Herbert Schaffer, responsabile vendite della Pitzl. «Il fatto di presentarci insieme, ci ha consentito di disporre di uno stand ampio e di offrire al pubblico un “pacchetto” di informazioni all’interno di un unico stand» – aggiunge Manfred Hiden, direttore vendite Heco per l’Austria. I vantaggi sono evidenti, come sottolinea Hubert Burböck, amministratore delegato della Holzreparatur Austria: “Ogni operatore che lavora il legno utilizza anche viti e altri materiali per la riparazione del legno: per questo motivo consideriamo il nostro stand collettivo un’utile integrazione dell’offerta classica. Il fatto poi di poter ottenere informazioni diversificate in un unico stand, costituisce un ulteriore vantaggio anche per il visitatore.

“Consideriamo inoltre la Fiera del legno di Klagenfurt  un’ottima opportunità per incontrare, oltre a esponenti dell’industria e del commercio austriaci, anche visitatori di paesi confinanti  quali la Slovenia e l’Italia – concludono tutte e tre le aziende presenti in questo stand collettivo.

Programma: dal concorso per apprendisti alla giornata del legno

La Fiera Internazionale del legno è nota per i suoi programmi d’eccellenza, che richiamano sempre un gran numero di visitatori.

Giovani di talento

La Camera di Commercio di Carinzia organizza quest’anno, sempre all’interno della Fiera Internazionale del legno, un concorso destinato agli apprendisti carpentieri. Mentre nei primi due giorni della fiera viene organizzato in loco un training per la squadra nazionale di Basilea, per gli apprendisti austriaci sabato e domenica saranno i giorni più emozionanti, in cui saranno chiamati, durante il concorso, a dar prova delle loro effettive e ottime capacità, mostrando ai visitatori l’eccellenza dei nostri giovani carpentieri nazionali.

I raccoglitori di legna piu’ veloci

L’utilizzo di Harvester, Forwarder e di altri macchinari nei boschi è aumentato notevolmente, soprattutto negli ultimi dieci anni, un’usanza che si è andata affermando anche tra i piccoli proprietari di boschi.  Il Centro di Formazione Forestale di Ossiach organizza, durante la Fiera del legno, un concorso per  Harvester e Forwarder. I compiti da svolgere comprendono, tra l’altro, “carico con diverse tipologie di legname”, “costruzione di una catasta a croce”, “accatastamento di sezioni”, così come “abbattimento” e “taglio di tronchi”. Durante i primi due giorni della fiera ci si può esercitare, mentre il sabato e la domenica si combatterà per salire sul podio.

Focus costruzioni in legno

Il “2° Congresso specializzato sulle costruzioni in legno“, è frutto della collaborazione tra il Politecnico di Graz e la Camera di Architettura e Ingegneria Civile. Si terrà il 1° settembre 2016 alle 12.30 sul tema “Forniture e rivestimenti nelle costruzioni in legno – Interfaccia nella tecnica delle costruzioni di facciate in legno.   Un’ulteriore manifestazione su questo tema sarà organizzata il 2 settembre 2016 alle 14.00, in occasione del “3° Forum e Workshop Internazionale delle costruzioni in legno”, gestito dall’ Unione “Costruzioni in legno della Carinzia”. E in un’atmosfera conviviale, il 3 settembre 2016, dalle 10.00, è previsto un brindisi mattutino con i costruttori in legno.

Giornata internazionale del legno

Un appuntamento fisso alla Fiera del legno è la “Giornata Internazionale del legno“, organizzata dall’Associazione dell’industria del legno austriaca il 2 settembre 2016.

Formazione tecnica del legno: la teoria incontra la pratica a Kuchl

Nel comune di Kuchl, dove vi è un’alta concentrazione di attività che ruotano intorno al settore legno, é presente un’ampia e diversificata offerta formativa: a Kuchl si può infatti accedere a tutti i tipi di corsi e scuole professionali, a più livelli, fino ai corsi di tecnologia del legno e di costruzioni in legno dell’Università di Salisburgo. L’Holztechnikum Kuchl, l’Istituto Tecnico per il legno offre un esempio, unico in Europa, di formazione che combina competenze diverse e sinergiche: legno/tecnica, economia, lingue (Inglese, italiano, russo). Qui riveste un ruolo particolarmente importante la formazione pratica, per cui i progetti vengono realizzati in collaborazione con aziende partner. Nell’anno scolastico  2015/16, per esempio, si è lavorato ad alcuni progetti, quali l’influenza del gusto del legno ad Essig, l’ottimizzazione energetica dell’essiccazione del legname da taglio, la realizzazione di un giardino terapeutico per la Clinica Universitaria di Salisburgo, esempi di Carbon Footprints per il giardino della Sostenibilità della Radio Nazionale Austriaca o il progetto di una casa modulare in legno molto particolare.

Molti i focus formativi 

L’Istituto Tecnico per il legno di Kuchl sostiene il settore del legno anche con una formazione continua, studiata sulle necessità di operatori, dipendenti e manager della filiera del legno. Queste le aree tematiche:

  • Marcatura CE dei prodotti in legno
  • Valutazione e selezione del legno di qualità
  • Supporto per il processo di trasformazione verso la norma ÖNORM L 1021 – collaborazione in gruppi di lavoro e comitati normativi
  • Collaborazione in gruppi di lavoro e comitati normativi 

Tecnica del legno – produzione 

Per la prima volta, nel mese di settembre 2015, è stato avviato il corso di formazione per il master professionale “Tecnica del legno-Produzione”. Il corso dura 4 semestri, con l’obiettivo di formare le figure dirigenziali per l’industria del legno. Sono ancora aperte le iscrizioni per il secondo corso, che avrà inizio a settembre 2016. 

Lounge del lavoro con il legno: con la parete di offerte di lavoro piu’ lunga di tutta l’austria 

Dopo il primo esordio della scorsa edizione, si ripeterà l’iniziativa “Lounge del lavoro con il legno”, un punto di incontro per laureandi, studenti, per chi fa ingresso nel mondo del lavoro, per chi lo vuole cambiare, per chi è già all’apice della carriera e per tutti  gli operatori specializzati. Su una parete dedicata, la più lunga di tutta l’Austria, gli interessati potranno trovare più di 200 offerte di lavoro, che potranno visionare online in tempo reale, tramite un QR-Code. Ma non è tutto: nel “Lounge del lavoro” verranno dati consigli utili per candidarsi in modo professionale, verrà offerta consulenza sul mondo del lavoro e verrà effettuato un check del proprio curriculum. Tutto questo “Per essere davvero dentro al mondo del lavoro e per non rimanere accanto” – Approfittate degli esperti in loco. “Il Lounge del lavoro con il legno” viene organizzato da holzjob.eu e dalla fiera di Carinzia.

Per maggiori informazioni, consultare il sito.

Copyright © - Riproduzione riservata
La filiera del legno si dà appuntamento alla Fiera Internazionale di Klagenfurt Ingegneri.info