L’ospedale del futuro | Ingegneri.info

L’ospedale del futuro

wpid-1507_poli.jpg
image_pdf

Progettare un ospedale richiede sempre programmazione a lungo termine: 10 anni è il tempo medio stimato nel nostro Paese che trascorre fra la progettazione e la realizzazione. Come evitare che anche i nuovi ospedali non nascano “già vecchi” a lavori finiti? La risposta è cruciale, soprattutto in un momento di crisi come quello che il nostro Paese sta attraversando.

Questo e molto altro verrà discusso nel corso del convegno internazionale Flexibility Hospital Planning che si terrà al Politecnico di Milano venerdì 5 febbraio 2010 in Aula Rogers, Via Ampère 2, alle ore 9.00.

I più importanti esperti ed esponenti del settore tracceranno una linea europea per la progettazione flessibile delle strutture ospedaliere. Flessibilità è la parola chiave per le future strutture sanitarie che dovranno essere capaci di cambiare in funzione della domanda di assistenza sanitaria in continua evoluzione. Contenitori “mutanti” quindi non solo dedicati alla cura dei pazienti ma anche alla ricerca e alla formazione.

L’ospedale flessibile avrà quindi spazi neutri ridestinabili a nuove attività nel corso del tempo, molte delle nuove strutture ospedaliere saranno localizzate in aree ampie per consentire eventuali ampliamenti e sempre più accessibili, i modelli organizzativi gestionali faranno riferimento alle nuove tendenze europee in atto, le strutture saranno integrate agli impianti e i materiali da costruzione utilizzati avranno caratteristiche ancora più performanti e facilmente adattabili a nuovi sistemi ospedalieri.

Questo il programma della giornata:

9.30 a.m._ Introduction
Giulio Ballio, Rector of Politecnico di Milano
Pier Carlo Palermo, Academic dean of Architecture and Society
Giuseppe Turchini, Academic dean of Structural Engineering/ Architecture
Emilio Pizzi, Director of BEST Department , Member of Cluster “Healthcare Structure
Planning, architecture, building trade, town planning”. Area activities presentation

10.00 a.m._ SESSION I Health Management and Hospitals structure
Cesare Stevan, Moderator

Filippo Basso, Director of Buildings and technological structures of the NHS, Department of Health
Elisabetta Confalonieri, Director of Health Buildings, Regione Lombardia
Leonida Grisendi, General Director of Health Services, Regione Emilia Romagna
Valtere Giovannini, Area Manager of Health Services, Regione Toscana

11.00 a.m._ SESSION II Functional flexibility
Stefano Capolongo, Moderator

Flexible hospital planning
Mike Nightingale, Nightingale Associates, Great Britain

Flexible hospital project to renew hospital
Romano Del Nord, Pro-Recttor Università degli Studi di Firenze, Italy

Flexibility and environmental quality
Olivier Felix-Faure, Groupe6, France

Energetic Efficiency and plant design solution of flexible hospital
Phil Nedin, Global Healthcare business leader, ARUP, Great Britain

The new Hospitals of Madrid and Vallecas
Ramón Araujo Armero, Estudio Araujo, Spain

2.30 p.m._ SESSION III Management Flexibility
Fabrizio Schiaffonati, Moderator

Flexibility and Safety
Gaetano Maria Fara, Università di Roma "La Sapienza“, Italy

Flexibility Hospital Planning
Maurizio Mauri, Director of CERBA Foundation, Italy

Health services flexibility
Phil Astley, Medical Architectural Research Unit (MARU), Great Britain

Management and organizational flexibility
Antonello Zangrandi, SDA Bocconi, Italy

4.30 p.m._ ROUND TABLE
Andrea Tartaglia, Moderator

Adriana Baglioni, Luigi Chiara, Roberto Contro, Paolo Felli, Anna Maria Giovenale, Marco Morandotti, Emilio Pizzi, Roberto Ravegnani Morosini, Elena Mussinelli, Carlo Signorelli, Oliviero Tronconi.

Copyright © - Riproduzione riservata
L’ospedale del futuro Ingegneri.info