Progettare smart city: appuntamento a Future Build Expo' | Ingegneri.info

Progettare smart city: appuntamento a Future Build Expo’

wpid-3373_sss.jpg
image_pdf

Mancano pochi giorni all’apertura della seconda edizione di Future Build Expò, il salone della sostenibilità che si terrà a Fiere di Parma dal 13 al 16 febbraio. Nell’edizione 2013 la manifestazione fieristica ha raccolto oltre 20mila visitatori e 1.500 iscritti ai convegni istituzionali e, anche quest’anno, è previsto un calendario ricco di convegni, denominato Future Build Smart Forum, il cui programma è stato definito da un comitato scientifico composto da rappresentanti di università ed enti di certificazione. Il programma completo è consultabile a questo indirizzo: http://www.futurebuild.it/convegni.

Riqualificare le Città” è il titolo del convegno che darà il via all’edizione 2014 di Future Build Expò, giovedì, 13 febbraio dalle ore 10 alle 13. Realizzato con la collaborazione di Gbc Italia, l’iniziativa vuole individuare scenari, politiche e strumenti per rilanciare il settore delle costruzioni partendo da una necessità, da un’emergenza inconfutabile: la riqualificazione del patrimonio edilizio italiano. Per raggiungere tale obiettivo occorre un impegno per superare gli ostacoli del credito, del fisco, della burocrazia e della crisi economica.

“Ripensare i condomini” è invece un focus sulla costruzione e la riqualificazione ad alta efficienza energetica degli alloggi collettivi in Italia. Il convegno, realizzato in collaborazione con Anaci Emilia Romagna, si svolgerà il 13 febbraio dalle ore 14.30. La giornata di venerdì 14 febbraio sarà aperta dal convegno del CasaClima Network Emilia Romagna, per poi proseguire, nel pomeriggio, con “Emilia Smart City”, incontro durante il quale lo scenario delle esperienze condotte in ambito europeo offrirà spunti di riflessione sulle prospettive di sviluppo in ambito regionale su un modello urbano policentrico e diffuso.

Sabato 15 gennaio, il convegno “Legno e Ri-costruzione” fornirà una risposta esauriente su un tema spesso al centro di dibattito. Ci si chiede infatti spesso se un’architettura in legno costruita in clima mediterraneo sia davvero sicura come risposta al sisma e al fuoco, sana, economicamente competitiva, energeticamente efficiente e soprattutto, affidabile e durevole.

Il programma dei convegni non si esaurisce qui e a Future Build Expò 2014 si parlerà anche di “obiettivo zero”, ossia di consumo di suolo e materiali a chilometro zero, e di retrofit, l’adeguamento tecnologico e la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente

Tra le novità, anche la creazione in fiera di due aree: Smart business, per incontri programmati su appuntamento tra progettisti e imprese; Riqualifica la tua casa, per una consulenza gratuita ai privati; Future Build Europe vuole infine creare collegamenti con altri paesi europei per verificare le possibilità di operare oltre i confini nazionali.

Copyright © - Riproduzione riservata
Progettare smart city: appuntamento a Future Build Expo’ Ingegneri.info