Verso il 59° Congresso nazionale degli Ordini degli ingegneri d'Italia | Ingegneri.info

Verso il 59° Congresso nazionale degli Ordini degli ingegneri d’Italia

wpid-3590_casertavecchiax.jpg
image_pdf

Dal 9 al 12 settembre, Caserta ospiterà il 59° Congresso nazionale degli Ordini degli ingegneri d’Italia dal titolo “Il Futuro, oggi. Crescita, sostenibilità, legalità”, che affronterà temi di grande rilievo offrendo alla categoria e al sistema ordinistico una importante occasione di riflessione.

Il programma dell’edizione 2014 contiene alcune novità. La prima novità riguarda l’agenda, che prevede, per il pomeriggio del giorno 9 settembre, dalle 15 alle 19, la disponibilità di tutti gli spazi congressuali per riunioni autogestite di gruppi di ingegneri, fondazioni, federazioni che ne abbiano fatto richiesta. Non si terrà infatti l’Assemblea dei Presidenti mentre è prevista la tradizionale Cena dei Presidenti durante la quale ci sarà la presentazione ufficiale del Congresso il cui inizio è previsto per il giorno successivo alle ore 9.

Le novità di contenuto riguardano il maggiore spazio dato quest’anno alla partecipazione attiva dei delegati. Il programma dei lavori congressuali che, definito nelle sue linee essenziali, sta verificando le partecipazioni di ospiti e relatori invitati. La mattinata di mercoledì 10 settembre prevede i tradizionali saluti istituzionali e si conclude con la relazione del Presidente preceduta da un intervento del filosofo Umberto Galimberti sui temi del lavoro e dell’etica.

Nel pomeriggio ci sarà la presentazione della ricerca che, redatta dal Centro studi, toccherà proprio i temi della sfida internazionale della categoria degli ingegneri, aprendo il dibattito su innovazione di sistema e su nuovi modelli organizzativi. I contenuti della ricerca saranno discussi in una tavola rotonda introdotta e moderata dall’editorialista del Corriere della Sera, Dario De Vico, e partecipata da esponenti di primo piano delle professioni ordinistiche e non.

La giornata di giovedì 11 settembre introduce un’altra novità programmatica prevedendo, per il mattino e per il pomeriggio, una tavola rotonda e un modulo tecnico. Le due tavole rotonde, nelle quali è sempre prevista, accanto alla partecipazione di esperti, la presenza di un consigliere nazionale e di un giovane collega indicato dal network, tratteranno, rispettivamente, i temi di smart innovation – con la relazione generale di Carlo Ratti del Mit – con focus sulle città, il tema delle smart grid e i temi dell’ambiente declinati nella prospettiva del lavoro e della sostenibilità con la relazione di Agar Brugiavini.

I moduli tecnici rappresentano l’altra novità del Congresso finalizzata proprio a incrementare la partecipazione attiva dei delegati; lo schema è quello di una relazione introduttiva di un esperto cui segue il dibattito dalla platea, anche attraverso le app e la tecnologia resa disponibile dall’organizzazione. I due temi in agenda sono: aggiornamento professionale, certificazione delle competenze, accesso al lavoro, società tra professionisti.

La giornata di venerdì 12 si aprirà con la premiazione del concorso Scintille e la presentazione della seconda edizione delle borse di studio del Cni. Si proseguirà con la presentazione delle mozioni, la discussione dei delegati, la votazione, per terminare con le conclusioni del Congresso e la presentazione di Venezia 2015.

Copyright © - Riproduzione riservata
Verso il 59° Congresso nazionale degli Ordini degli ingegneri d’Italia Ingegneri.info