Debiti Pa: salgono a 16,3 miliardi gli arretrati pagati ai creditori | Ingegneri.info

Debiti Pa: salgono a 16,3 miliardi gli arretrati pagati ai creditori

wpid-20141_eurobanconote.jpg
image_pdf

Negli ultimi trenta giorni l’importo dei debiti arretrati pagati ai creditori dagli enti pubblici è aumentato da 13,8 a 16,3 miliardi di euro, grazie alle nuove risorse stanziate dal Governo con il dl 102/2013 (Scarica qui la normativa). È quanto emerge dall’ultimo monitoraggio effettuato dal ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il totale delle risorse messe a disposizione dallo Stato agli enti debitori – ministeri, Regioni, Comuni e Province – è salito a 24,4 miliardi, l’89% delle risorse stanziate, attraverso le forme già individuate dal dl 35/2013 (Scarica qui la normativa).

Per quanto riguarda la prima fase, disposta dal dl 35, gli enti debitori hanno acquisito risorse per 18,4 miliardi e hanno effettuato pagamenti per 14,2 miliardi, corrispondenti al 71% delle risorse stanziate e al 77% di quelle effettivamente disponibili. Circa 1 miliardo di euro a disposizione di alcune Regioni non è ancora stato richiesto dalle amministrazioni interessate.

Per quanto riguarda l’ulteriore tranche di fondi disposti dal dl 102, gli enti debitori hanno acquisito risorse per 5,6 miliardi, dei quali 3,6 risultano già pagati ai creditori. In particolare la Cassa depositi e prestiti ha erogato ai più di 1.000 comuni che ne hanno fatto richiesta un finanziamento complessivo pari a 1,3 miliardi.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Debiti Pa: salgono a 16,3 miliardi gli arretrati pagati ai creditori Ingegneri.info