E-Fattura dall'Agenzia delle Entrate, tutte le novità sull'applicativo gratuito | Ingegneri.info

E-Fattura dall’Agenzia delle Entrate, tutte le novità sull’applicativo gratuito

Pubblicate le linee guida, i video tutorial e la nuova sezione del sito dedicata alla fatturazione elettronica: l'obbligo per professionisti e imprese scatta dal primo gennaio 2019

e-fattura_entrate
image_pdf

App gratuite sia per iOS che per il sistema Android, web tutorial su You Tube e guide esplicative in formato pdf sono gli strumenti messi a disposizione del contribuente per affrontare il mondo della fatturazione elettronica ed effettuare gli adempimenti previsti dalle leggi vigenti.

L’Agenzia delle Entrate ha cercato di rendere tutto più semplice e di facile applicazione mediante una sezione del sito dedicata appositamente ad E- Fattura.

Fatturazione elettronica ma non per tutti

Scatta il 1° gennaio 2019 l’obbligo per tutti gli operatori Iva di emettere e ricevere fatture elettroniche: un obbligo valido sia per i possessori di partita IVA che effettuano operazioni B2B, cioè Business to Business, sia chi effettua la vendita direttamente al consumatore finale, operazioni B2C, cioè Business to Consumer. Sono esonerati dall’emissione della fattura elettronica solo gli operatori che rientrano nel regime di vantaggio (art. 27, commi 1 e 2, Dl 98/2011) e quelli che rientrano nel regime forfettario (art. 1, commi da 54 a 89, L. 190/2014). Esclusi anche i piccoli produttori agricoli, esonerati dall’emissione di fatture già prima dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica. Questo è quanto prevede la legge di Bilancio 2018.

Il portale Fattura e Corrispettivi

Con un’apposita sezione del sito di Agenzia delle Entrate denominata Fattura e corrispettivi è stata predisposta la procedura web, il software scaricabile su pc e l’app Fatturae, scaricabile dagli store Android o Apple, per emettere, inviare e conservare i documenti fiscali.

Fatture e corrispettivi è un’apposita area del sito dell’Agenzia delle entrate, rivolta alle imprese e ai professionisti (soggetti titolari di partita IVA), che offre servizi per:

  • generare, trasmettere e conservare le fatture elettroniche (verso PA e verso clienti privati) – art. 1, comma 3, del d.lgs. n. 127/2015
  • trasmettere e consultare i dati delle fatture emesse e ricevute (c.d. “nuovo spesometro”) all’Agenzia delle Entrate – art. 21 del decreto legge n. 78/2010
  • trasmettere e consultare i dati delle comunicazioni trimestrali di liquidazione periodica IVA – art. 21-bis del d.l. n. 78/2010
  • trasmettere e consultare i dati dei corrispettivi.

Adempimento obbligatorio per i corrispettivi prodotti mediante distributori automatici, adempimento opzionale in caso di altre operazioni del commercio al dettaglio ( art. 2, del d.lgs. n. 127/2015).

Adempimento obbligatorio, dal 1° luglio 2018, anche per i corrispettivi giornalieri derivanti dalle cessioni di benzina e gasolio destinati a essere utilizzati come carburanti per motori.

Il link per accedere al portale Fatture e Corrispettivi si trova nella home page del sito www.agenziaentrate.gov.it nell’area tematica denominata Fatture elettroniche e Corrispettivi. Cliccando sul link del portale si apre la maschera dove vanno inserite le credenziali di accesso.

Il portale Fatture e Corrispettivi, oltre ai servizi gratuiti per supportare gli operatori Iva nel processo di fatturazione elettronica, contiene anche servizi gratuiti per gestire:

  • il processo di trasmissione dei dati dei corrispettivi
  • il processo di trasmissione delle comunicazioni periodiche di liquidazione Iva
  • il processo di comunicazione del c.d. spesometro (abrogato per le operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2019).

L’App ed il software stand alone per PC

Mediante l’app denominata Fatturae per smartphone o tablet o il software gratuito da installare sul proprio pc è possobile emettere e ricevere fatture elettroniche.

Il software per PC consente solo di predisporre la fattura perché permette di lavorare anche in assenza di una connessione ad internet: una volta terminata la predisposizione della fattura e salvato il file sul proprio PC, l’operatore potrà collegarsi alla rete, aprire il portale Fatture e Corrispettivi e utilizzare la funzione di sola trasmissione della fattura elettronica presente nella sezione Fatturazione elettronica descritta al paragrafo precedente. In alternativa si potrà trasmettere la fattura via PEC, inviandola come allegato al messaggio di PEC all’indirizzo [email protected]

Il software per PC è scaricabile dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate nell’area tematica dedicata alla fatturazione elettronica: nella stessa area è presente la Guida della procedura alla quale si rimanda per maggiori dettagli. L’App Fatturae consente sia di predisporre che di trasmettere al SdI la fattura elettronica. L’App e la sua descrizione sono accessibili sugli Store online IOS e Android: una volta scaricata l’App sul proprio dispositivo, si può accedere con le stesse credenziali con cui si accede al portale Fatture e Corrispettivi e successivamente operare sempre con le medesime credenziali e per la stessa partita Iva.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
E-Fattura dall’Agenzia delle Entrate, tutte le novità sull’applicativo gratuito Ingegneri.info