La fattura pro-forma: chiarimenti per i professionisti | Ingegneri.info

La fattura pro-forma: chiarimenti per i professionisti

wpid-17430_sss.jpg
image_pdf

Le fatture pro-forma sono tipiche dei professionisti e non delle società. La fattura pro-forma è un documento che non ha nessun valore fiscale (infatti, l’art. 21 del Decreto IVA non prevede nulla in merito a tale documento di spesa) e che può essere definito una sorta di anticipazione della fattura vera e propria che verrà emessa in un secondo momento.

La sua funzione è quella di far conoscere con precisione al cliente il costo dei servizi resi dal professionista, nonché quello di posticipare il momento di esigibilità dell’Iva nel momento del pagamento del corrispettivo da parte del cliente.  Tali pro-forma devono riportare l’esplicita dizione che le stesse “non costituiscono fattura ai fini Iva”, tutto ciò allo scopo di non anticipare l’Iva all’erario.

Si rileva, inoltre, che dal punto di vista delle numerazione, quella delle fatture pro-forma è indipendente da quella delle fatture vere e proprie.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
La fattura pro-forma: chiarimenti per i professionisti Ingegneri.info