Le detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico proseguono per il 2015 | Ingegneri.info

Le detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico proseguono per il 2015

Stabilita la proroga delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni e il risparmio energetico per tutto il 2015. Ecco i dettagli

wpid-25782_detrazionifiscali.jpg
image_pdf

Sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014 è stata pubblicata la Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190 del 23 dicembre 2014 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato”).

Tra le diverse novità di rilievo spicca la proroga degli bonus fiscali per la casa (risparmio energetico, ristrutturazioni, mobili e interventi antisismici) fino al 31 dicembre 2015 (tali bonus, prima di tale proroga, scadevano lo scorso 31 dicembre 2014).

Detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica (Art. 1, comma 47 della Legge di Stabilità 2015)

La detrazione Irpef/Irsa per gli interventi di riqualificazione energetica (di cui art. 1, comma 48, della Legge 13 dicembre 2010, n. 220) torna applicabile:

  • nella misura del 65%, anche alle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015;

  • sempre nella misura del 65%, anche (l’agevolazione è stata estesa) alle spese documentate e rimaste a carico del contribuente:

    • per interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015;

    • per l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari di cui all’allegato M al D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311, sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, fino a un valore massimo di detrazione di 60mila euro;

    • alle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, fino a un valore massimo di detrazione di 30mila euro.

Le ulteriori detrazioni Irpef prorogate (Art. 1, comma 47 della Legge di Stabilità 2015)

Con riferimento alla detrazione Irpef prevista per gli interventi di ristrutturazione edilizia la stessa per tutto il 2015 rimane pari al 50 %; ne deriva che tale detrazione torna applicabile nella misura del 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2015.

Interventi antisismici


Con riferimento agli interventi su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità di cui all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 20 marzo 2003, n. 3274, riferite a costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive, spetta, fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a 96mila euro per unità immobiliare, una detrazione Irpef nella misura del 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2015.

Acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

E’ stata estesa fino al 31 dicembre 2015 anche la detrazione prevista per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di cui all’art. 16 del D.L. n. 63/2013.

NB: le relative spese sono computate indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che fruiscono delle detrazioni di cui sopra.

Dal 1° gennaio 2015 nuova ritenuta d’acconto dell’8% sui bonifici

Dal 1° gennaio 2015 la misura della ritenuta d’acconto operata da banche e Poste ai sensi dell’art. 25, comma 1, del D.L. 31 maggio 2010, n. 78, in sede di bonifici per beneficiare dei bonus in commento, passa dal 4% alla nuova misura dell’8%.

LEGGI altre novità sulla Legge di Stabilità 2015: lo split payment e il reverse charge

L’autore


Stefano Setti

Dottore commercialista in Milano, Stefano Setti ha svolto attività di consulenza fiscale in materia di imposte indirette per studi di primaria importanza, sia nazionali che internazionali. Attualmente svolge funzioni di assistenza e rappresentanza in materia tributaria per svariate società, nonché per professionisti che operano nel settore edile. Ha curato, tra l’altro, il volume “Appalti pubblici. Edilizia. Professionisti. Imprese” e le voci relative alla fiscalità nel “Codice Tecnico Edilizia e Urbanistica”, entrambi per Utet Scienze Tecniche, ed è autore, insieme ad Alessandro Tomasi, del volume “Edilizia e immobili”, edito da Ipsoa Indicitalia. Nel 2012, per quest’ultimo editore, ha curato una serie di e-book, tra i quali: “Imu: come calcolare e versare il saldo 2012″,”Ristrutturazioni, manutenzione e risparmio energetico. Come e quando applicare le nuove agevolazioni”, “Le detrazioni fiscali per la casa 2012” e “Il Regime dei minimi 2012”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Le detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico proseguono per il 2015 Ingegneri.info