Detrazione per il risparmio energetico prorogata al 31 dicembre 2019 | Ingegneri.info

Detrazione per il risparmio energetico prorogata al 31 dicembre 2019

Sistemi di domotica, pannelli solari per la produzione di acqua calda, installazione di pompe di calore: ecco quali sono gli interventi che beneficiano dei bonus fiscali

pannelli solari
image_pdf

Continua il nostro focus fiscale sulla Legge di Bilancio 2019 (Legge n. 145/2018), che tra i suoi migliaia di commi vede anche la proroga fino al 31 dicembre 2019 della detrazione del 65% per specifici interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili.

Nel dettaglio si tratta di:

  • interventi di riqualificazione globale,
  • dei lavori sull’involucro,
  • dell’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e dell’installazione di sistemi di domotica.

Il regime di proroga

Conformemente a quanto già previsto ad opera della Legge di Bilancio 2018, potranno beneficiare della detrazione fiscale del 65%, per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019, anche l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro sempre che l’intervento comporti un risparmio di energia primaria almeno del 20%. È in proroga per tutto il 2019 la detrazione al 50% in merito alle spese relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari (quelle di cui all’Allegato M al D.Lgs. n. 311/2006) e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e a biomassa (fino ad un valore massimo della detrazione di euro 30.000).

Tabella delle agevolazioni

Tipo di intervento Detrazione 55% fino al 5 giugno 2013 Detrazione del 65% dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2019 Detrazione del 36% dal 1° gennaio 2020
Limite massimo di spesa su cui chiedere la detrazione Detrazione massima Limite massimo di spesa su cui chiedere la detrazione Detrazione massima
  • Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, che ottengono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% ai valori definiti dal decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008, così come modificato dal decreto 26 gennaio 2010;
  • acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti sempre che l’intervento comporti un risparmio di energia primaria almeno del 20%.
Euro 181.818,18 Euro 100.000 Euro 153.846,15 Euro 100.000 A MENO CHE NON VI SIANO ULTERIORI PROROGHE DAL 2020 RIMANE UNICAMENTE LA DETRAZIONE DEL 36% EX ART. 16-BIS DEL TUIR
  1. sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia;
  2. interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria;
  3. acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.
Euro 54.545,45 Euro 30.000 Euro 46.153,84 Euro 30.000
  • Interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti);
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno d’acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università.
Euro 109.090,91 Euro 60.000 Euro 92.307,69 Euro 60.000
Attenzione

Si ricorda, invece, che è prevista la detrazione del 50% (anziché del 65% a seguito della riduzione dettata dalla Legge di Bilancio 2018) con riferimento alle spese relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e a biomassa.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Detrazione per il risparmio energetico prorogata al 31 dicembre 2019 Ingegneri.info