Legge di Stabilità 2016: il punto sui bonus fiscali per la casa | Ingegneri.info

Legge di Stabilità 2016: il punto sui bonus fiscali per la casa

Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili e grandi elettrodomestici, giovani coppie... Tutto ciò che c'è da sapere sul tema a manovra approvata

bonus giovani coppie
image_pdf

La Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha prorogato fino al 31 dicembre 2016 le detrazioni – riconosciute fino al 31 dicembre 2015 nelle misure del 50 e del 65% – per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico. Medesime considerazioni valgono anche per il bonus mobili e grandi elettrodomestici, quindi, anche per tale beneficio si ha un anno in più.

Inoltre, le “giovani coppie” (le coppie costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o da conviventi more uxorio che abbiano costituito nucleo da almeno tre anni, in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni) che hanno acquistato un’unità immobiliare destinata ad abitazione principale possono detrarre il 50% delle spese documentate sostenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2016 per l’acquisto dei mobili destinati ad arredarla (tale bonus mobili non prevede alcuna correlazione con le operazioni di ristrutturazione dell’immobile). Tale detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo e può essere calcolata su un ammontare non superiore ad Euro 16.000 (quindi, con detrazione massima pari ad Euro 8.000), tenendo presente che tale agevolazione non è cumulabile con il bonus concesso per arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione.

Prorogata, fino al 31 dicembre 2016, anche la detrazione del 65% in merito alla messa in sicurezza antisismica degli edifici (prime case ovvero edifici industriali) ubicati nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2 ex D.P.C.M. n. 3274/2003).

Le principali novità dei bonus casa ad opera della Stabilità 2016
• Proroga fino al 31 dicembre 2016 delle detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione energetica, messa in sicurezza antisismica degli edifici e acquisto di mobili;
• introdotto nuovo bonus mobili per giovani coppie che hanno acquistato un’unità immobiliare destinata ad abitazione principale. Detrazione del 50% su un ammontare di spesa non superiore ad Euro 16.000;
• la detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica è stata estesa anche agli istituti autonomi per le case popolari, per le spese sostenute, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016, per interventi su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica;
• esteso il bonus per il risparmio energetico (per meglio dire detrazione del 65% sulla spesa sostenuta) anche all’acquisto, installazione nonché alla messa in opera di dispositivi multimediali che consentono il “controllo a distanza” di riscaldamento, climatizzazione e scaldacqua;
• i soggetti in no tax area Irpef, che sostengono spese per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, possono optare per la cessione del corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato tali interventi. Le modalità operative saranno delineate da apposito provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate entro 60gg dalla data di entrata in vigore della Stabilità 2016.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Legge di Stabilità 2016: il punto sui bonus fiscali per la casa Ingegneri.info