Pubblica amministrazione: arriva la fattura elettronica | Ingegneri.info

Pubblica amministrazione: arriva la fattura elettronica

wpid-17017_FatturazioneOnLine.jpg
image_pdf

A scadenze alternate gli operatori che intrattengono rapporti con la Pubblica Amministrazione (PA) si dovranno “attrezzare” per porre in essere la fattura elettronica.

Infatti, è stato pubblicato sulla G.U. n. 118 del 22 maggio 2013 il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 55 del 3 aprile 2013 recante il Regolamento Attuativo (entrato in vigore il 6 giugno 2013) per la “Fatturazione Elettronica Pubblica Amministrazione” (Legge 244/07).

Così come stabilito dal Regolamento citato i tempi sono i seguenti:

  1. 6 giugno 2014, per le Amministrazioni Centrali “principali” (Ministeri ed Agenzie Fiscali) e per gli Enti nazionali di previdenza ed assistenza, come individuati nell’elenco pubblicato annualmente dall’ISTAT (l’ultimo elenco è stato pubblicato in G.U. n. 227 del 28.9.2012);
  2. 6 giugno 2015, per le Altre Amministrazioni Centrali ricomprese nel predetto elenco;
  3. dalla data che verrà stabilita con successivo decreto (quest’ultimo, da emanarsi entro il 6 dicembre 2013), per le Amministrazioni Locali.

Risulta opportuno evidenziare che alle scadenze sopra individuate, diventerà attuativo l’obbligo, da parte della PA, di pagare solo ed unicamente le fatture elettroniche (emesse nel formato stabilito dal Regolamento di che trattasi), secondo quanto espressamente disposto dall’art. 1, comma 210 della Legge n. 244/2007.

Inoltre, il Regolamento ha anche definito le modalità di accreditamento di PA in apposito Portale (Indice delle Pubbliche Amministrazione), fermo restando l’obbligo di quest’ultima di inviare ai rispettivi fornitori i codici uffici di indirizzamento delle fatture elettroniche relative ai contratti sottesi (l’obbligo di invio ai fornitori è contenuto nel paragrafo 4 dell’Allegato D).

Copyright © - Riproduzione riservata
Pubblica amministrazione: arriva la fattura elettronica Ingegneri.info