Caldareria: Icim è la prima agenzia autorizzata dall'American Society of Mechanical Engineers | Ingegneri.info

Caldareria: Icim è la prima agenzia autorizzata dall’American Society of Mechanical Engineers

L'associazione americana dell'ingegneria meccanica ha rilasciato il certificato che consente a Icim di diventare la prima agenzia di ispezione autorizzata Asme in Italia per il settore della caldareria

caldareria_new_4
image_pdf

È Icim la prima Agenzia d’Ispezione Autorizzata Asme in Italia: nei giorni scorsi è stato rilasciato a New York il certificato AIA-108 che consente a Icim di diventare il primo ente italiano a poter offrire i servizi ispettivi previsti dal codice Asme, che definisce le certificazioni per tutte le caldaie e i componenti a pressione destinati al mercato di USA, Canada, Messico e in altri 100 paesi nel mondo, incluse economie sempre più strategiche come Kuwait, Arabia Saudita e Oman.

L’Asme – American Society of Mechanical Engineers, fondata nel 1880, oltre 130.000 membri in 150 paesi – è l’associazione professionale universalmente nota per aver sviluppato il Boiler and Pressure Vessels Code – un complesso di norme relative ai recipienti a pressione, generatori di vapore, tubazioni, componenti nucleari – applicato quale standard di riferimento dalla caldareria di tutto il mondo. Periodicamente aggiornato, il codice tecnico ASME BPV costituisce un supporto alle autorità di controllo ed è la normativa di riferimento per il dimensionamento dei componenti dei reattori nucleari.

In Italia il comparto della caldareria impiega oltre 25.000 addetti e vale un giro d’affari superiore ai 3 miliardi di euro: oltre il 52% della produzione è destinato all’esportazione, di questo, ben l’80% sono prodotti certificati ASME. Rappresentato dall’UCC (Associazione Costruttori di Caldareria, federata ANIMA/Confindustria) il settore è concentrato sulla progettazione e produzione di soluzioni di pressure equipment: grandi serbatoi montati in cantiere, apparecchi a pressione, caldaie a tubi d’acqua e di fumo, tubazioni e condotte forzate, scambiatori di calore e reattori, che trovano applicazione in diversi settori industriali. Un sistema industriale che pur soffrendo negli ultimi anni la crisi a livello domestico, continua a crescere nelle esportazioni. Basti pensare che nel solo 2014 ha raddoppiato il volume delle transazioni con gli USA grazie alla fornitura di apparecchiature destinate allo sfruttamento dello shale gas (estratto da rocce porose tramite perforazione): macchinari le cui parti in pressione sono certificate Asme.

La qualifica AIA ASME ricevuta da ICIM rappresenta un vantaggio per le numerose aziende del comparto che, da oggi, hanno a disposizione tecnici italiani qualificati. Le società certificate Asme in Italia sono, al momento, circa 250 per un totale di 480 certificati ASME (4% del totale), al quarto posto dietro ad America del Nord, Corea del Sud e Cina e davanti a India, Germania e Giappone.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Caldareria: Icim è la prima agenzia autorizzata dall’American Society of Mechanical Engineers Ingegneri.info