Al via la costruzione della Crossrail di Londra | Ingegneri.info

Al via la costruzione della Crossrail di Londra

wpid-2752_crossrail.jpg
image_pdf

Il progetto per la costruzione di una connessione ferroviaria veloce viaggiante sotto la città di Londra ha avuto il suo avvio lo scorso 29 maggio,  alla presenza del  sindaco di Londra Boris Johnson e del Primo Ministro Gordon Brown con imprese leader del Regno Unito. Treni costituiti da 10 carrozze (lunghi 200 metri) viaggeranno con frequenze stile metropolitana con una media di circa 24 treni per ora, nelle ore di punta, nella sezione del tunnel che passerà sotto la capitale inglese. I biglietti saranno integrati con gli altri trasporti di Londra. Al costo di 16 miliardi di sterline (17,6 miliardi di euro), la Crossrail partirà  da Maidenhead nel Berkshire per congiungere la parte centrale di Londra con Shenfield nell’Essex.

L’inaugurazione del 29 maggio riguarda l’avvio del primo lotto dei lavori a Canary Wharf. Sarà costruito il primo dei circa 200 piloni d’acciaio lunghi 18,5 metri che faranno da base per la nuova stazione che sorgerà nel Nord Dock tra Canary Wharf e la banchina nord. Rinominata “Canary Wharf”, la prima stazione realizzata per la Crossrail comprenderà più  piani, per un totale di 100.000 sf di spazio dedicato alla vendita al dettaglio e ad un tetto-giardino. I servizi offerti dalla nuova rete saranno operativi a partire dal 2017, abbattendo i tempi di percorrenza in tutta Londra. Da Canary Wharf si potrà raggiungere Liverpool Street in 7 minuti, Paddington in 17 minuti e Heathrow in 44 minuti.

{GALLERY}Tra i maggiori investitori del progetto vi sono il Ministero dei Trasporti (5.6 miliardi di sterline pari a 6,1 miliardi di euro circa), Transport for London (7.7 miliardi di sterline pari a 8,4 miliardi di euro), l’operatore aeroportuale BAA (230 milioni di sterline pari a 253 milioni di euro), Corporation of London (200 milioni di sterline pari a 220 milioni di euro).

Crossrail rappresenta  il più grande progetto infrastrutturale d’Europa, che nella fase più intensa impiegherà circa 14.000 persone, fornendo un impulso decisivo all’economia londinese e britannica. Attraverso i servizi di supporto al progetto, come le apparecchiature di fabbricazione, si attendono ulteriori 7.000 posti di lavoro. La stragrande maggioranza dell’occupazione così creata andrà  a vantaggio di residenti di Londra e del Regno Unito, specialmente coloro che vivono in quartieri siti lungo il percorso della  Crossrail, e che  sono alcuni dei più bisognosi del Paese.

La Crossrail correrà ad ovest per  118 km da Maidenhead  a Heathrow, con 21,5 km di nuove gallerie a doppio foro nel centro di Londra, e a est , fino alla Whitechapel, Canary Wharf, Woolwich, Abbey Wood e Shenfield. La nuova ferrovia trasporterà  1,5 milioni di persone entro 60 minuti, pendolari dei  principali distretti commerciali  di Londra con oltre 200 milioni di passeggeri previsti per l’uso della ferrovia nel suo primo anno di funzionamento.

Copyright © - Riproduzione riservata
Al via la costruzione della Crossrail di Londra Ingegneri.info