Auto elettriche: gli ingegneri Nissan raddoppiano la batteria della Leaf | Ingegneri.info

Auto elettriche: gli ingegneri Nissan raddoppiano la batteria della Leaf

Prima auto elettrica di produzione di massa al mondo, la Nissan Leaf oggi può godere di un raddoppio della capacità della batteria. Grazie alla ricerca un gruppo di ingegneri

© Nissan
© Nissan
image_pdf

Gli ingegneri della Nissan hanno realizzato un prototipo di Nissan LEAF, la capofila elettrica del brand automobilistico, che raddoppia la capacità della batteria, passando da 24 kWh a 48 kWh. Questa batteria ha dimensioni doppie rispetto al modello originale della Nissan LEAF di produzione, garantendo un incremento del 75% dell’autonomia in condizioni normali.

Il prototipo è stato progettato da un gruppo di ingegneri del Centro Tecnico Nissan di Barcellona (NTCE-S), una squadra composta da volontari e impegnata in una serie di esperimenti per ampliare i confini di quanto è possibile realizzare con la tecnologia dei veicoli elettrici.

Il prototipo, chiamato “Cocoon”, con riferimento all’omonimo film americano di fantascienza, è stato costruito per competere negli eventi sportivi automobilistici spagnoli della ECOseries, una nuova iniziativa che premia efficienza e risparmio carburante piuttosto che la velocità in assoluto.

Guarda la gallery seguito.

Dario Fernandez, Ingegnere Capo al NTCE-S, ha dichiarato:
L’incremento dell’autonomia delle batterie è importante per i veicoli elettrici. Questa particolare applicazione rappresenta una magnifica occasione di utilizzare le nostre conoscenze nella tecnologia a zero emissioni per scoprire come l’autonomia delle batterie possa essere potenzialmente incrementata.
Gareth Dunsmore, Direttore dei Veicoli Elettrici di Nissan Europa, spiega: “Anche se tale prototipo rimane a livello sperimentale, è un esempio di quanto si possa pensare al di fuori degli schemi, come fanno quotidianamente i nostri ingegneri e progettisti. Nissan LEAF 48 kWh mostra chiaramente la passione e la qualità che i nostri dipendenti impiegano nel proprio lavoro”.

Il progetto rientra nelle attività del brand di promozione della mobilità intelligente e di una rete di trasporto a zero emissioni connessa, sostenibile e sicura. La Leaf è stata, nel 2010, la prima vettura al mondo 100% elettrica di produzione di massa. Insieme alla Leaf, Nissan ha anche prodotto il veicolo commerciale leggero totalmente elettrico e-NV200 e la terza generazione di LEAF con autonomia estesa tramite la batteria da 30 kWh.

Leggi anche: Mobilità del futuro: il Mit presenta “Smart Road”

Copyright © - Riproduzione riservata
Auto elettriche: gli ingegneri Nissan raddoppiano la batteria della Leaf Ingegneri.info