Autostrada Siracusa-Gela quasi completa: casseforme e plinti per il cantiere | Ingegneri.info

Autostrada Siracusa-Gela quasi completa: casseforme e plinti per il cantiere

Due viadotti miglioreranno la viabilità dell’intero bacino della Sicilia sud-orientale. Per la realizzazione sono state scelte casseforme speciali e pezzi costruiti ad hoc da Pilosio

Render cassero speciale per pulvino
Render cassero speciale per pulvino
image_pdf

Sono in fase di realizzazione gli attesi lavori di completamento dell’autostrada Siracusa-Gela che punta a migliorare la viabilità dell’intero bacino della Sicilia sud-orientale in termini di sicurezza e di velocità e confort, garantendo una più elevata accessibilità alle aree sedi di grandi insediamenti industriali (il petrolchimico di Gela, Priolo e Siracusa) e alimentari (il distretto agroalimentare del ragusano).

Sono previsti quattro anni di lavori per completare quest’opera strategica per il tessuto economico dell’area. I lavori, che consistono nella realizzazione di due viadotti di due carreggiare ciascuno, sono stati aggiudicati alla Co.SI.GE. S.c.a.r.l., consorzio di Condotte d’Acqua Spa e Cosedil spa.

Per la realizzazione di spalle, plinti, pile e dei rispettivi pulvini, l’impresa costruttrice Co.Si.Ge. ha scelto di avvalersi della professionalità di Pilosio Spa, azienda esperta nel settore delle infrastrutture, per le attrezzature provvisionali standard abbinate a pezzi speciali costruiti ad hoc per questo cantiere.

Entrambi i viadotti, denominati Scardina e Salvia, sono stati progettati con pile cave di forma ottagonale, di dimensione esterna 6,50 x 6,50m, interna 2,80 x 2,80 m e altezza variabile fino a 14 m e pulvini da 5,40 x 4,0 m con forma tronco-piramidale. Per la realizzazione di questi manufatti, Pilosio ha progettato e costruito nel proprio stabilimento in provincia di Udine, le casseforme speciali in acciaio.

Le pile sono state realizzate con 8 angolari esterni speciali abbinati a pannelli standard P300 e 4 angolari interni dotati di sistema di disarmo conico per facilitare le operazioni di disarmo. Tutte le pile sono state dotate di un ponteggio di servizio esterno in MP multidirezionale ed una torre in MP posizionata nella parte interna della pila per la posa in opera delle armature.

La richiesta da parte dell’impresa era quella di realizzare in un getto unico le pile di altezza fino a 7m, mentre le pile di altezza superiore sono state realizzare in due o tre fasi con l’ausilio di mensole rampanti. Sono state fornite 3 dotazioni di casseri interni speciali da 7 m di altezza e due dotazioni di casseri esterni da 7 m di altezza.

Anche per la costruzione dei pulvini si è proceduto con lo studio e la realizzazione di angolari speciali in abbinamento con pannelli standard P300 e pezzi speciali di raccordo. Il cassero per pulvino è stato preassemblato a piè d’opera e posizionato tramite gru sulla struttura di sostegno a mensole predisposta sulle pile con mensola rampante. Per pile di altezza inferiore a 4 m, sono stati utilizzati dei puntelli di sostegno da terra. Delle torri scala in MP di servizio hanno completato la fornitura.

Le spalle ed i plinti sono stati gettati utilizzando il sistema standard P300 abbinato al ponteggio di servizio K105/180.

Copyright © - Riproduzione riservata
Autostrada Siracusa-Gela quasi completa: casseforme e plinti per il cantiere Ingegneri.info