Ferrovie dello Stato, customer care di prossimità per i pendolari e azione di Battisti per la puntalità | Ingegneri.info

Ritardi e nuovo customer care, pronta la svolta per i pendolari delle Ferrovie dello Stato

Centomila treni regionali passati al setaccio da 520 ferrovieri neoassunti, pronti all'ascolto dei pendolari: un'azione unica in Europa, mentre l'AD Battisti chiede conto a RFI della mancanza di puntualità dei convogli

Customer Care FS
image_pdf

Un ascolto attivo e consapevole, un mix di prossimità e giovani competenze da mettere alla prova è pronto a viaggiare sui binari dei treni regionali. Ferrovie dello Stato ha varato, prima in Europa, un servizio di customer care dedicato in esclusiva ai pendolari, sui treni e nelle stazioni. Obiettivo di FS Italiane è di migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno usano i servizi di Trenitalia e chiedono, insieme a puntualità, pulizia e comfort, anche più attenzioni, informazioni e sicurezza.

Leggi anche: Più sicurezza sulle linee ferroviarie: il sistema ERTMS

Customer Care FS, la svolta di prossimità

Saranno 520 i ferrovieri, in prevalenza giovani e neoassunti, coinvolti in questo progetto innovativo partito nelle principali stazioni, e che coprirà complessivamente 100mila treni regionali all’anno e si estenderà in maniera cadenzata in tutta Italia.

L’impegno – spiega una nota di Ferrovie dello Stato – assunto dal nuovo top management di FS Italiane fin dal suo insediamento, è coerente a una strategia complessiva che punta a ricondurre le persone e i loro bisogni al centro delle attenzioni di tutte le società del Gruppo ed esporta, nel mondo del regionale alcuni plus che fino a ieri erano prerogativa esclusiva delle Frecce.

Salgono così a sei i servizi di assistenza a disposizione dei viaggiatori del trasporto regionale di Trenitalia, fra quelli effettuati dal personale in stazione e a bordo treno e quelli disponibili sui propri smartphone e tablet.

Il lancio del nuovo servizio è avvenuto in contemporanea in otto stazioni, nello specifico:

  • Torino Porta Nuova,
  • Genova Brignole,
  • Milano Centrale,
  • Venezia Santa Lucia,
  • Bologna Centrale,
  • Firenze Santa Maria Novella,
  • Roma Termini,
  • Palermo Centrale.

Ritardi, Battisti convoca RFI

Se per i pendolari dei treni regionali si punta al customer care affidato alla professionalità dei ferrovieri più giovani e motivati, sul fronte dei ritardi sulle linee nazionali che da molti mesi mostra forti problematiche e non evidenzia miglioramenti apprezzabili, Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha chiesto al Gestore dell’Infrastruttura RFI di convocare un tavolo permanente con le imprese ferroviarie.

Obiettivo del tavolo è di concordare o, se necessario, imporre le idonee misure per ripristinare nel più breve tempo possibile la puntualità ai migliori standard, almeno pari agli stessi livelli raggiunti negli anni precedenti e che hanno contribuito a rendere i servizi Alta Velocità una eccellenza italiana nel mondo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ritardi e nuovo customer care, pronta la svolta per i pendolari delle Ferrovie dello Stato Ingegneri.info