Da Ferrari e Unimore nasce Laboratoriorosso | Ingegneri.info

Da Ferrari e Unimore nasce Laboratoriorosso

wpid-10451_ferrarifscuderiaspiderm.jpg
image_pdf

La Ferrari S.p.A. di Maranello e la Facoltà di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sono sempre più unite per per ricercare soluzioni innovative che accrescano il livello prestazionale delle sue prestigiose vetture.

Infatti da questa unione è appena nato un vero e proprio laboratorio permanente, ‘Laboratoriorosso’, uno spazio di alta formazione sui motori ad elevate prestazioni.

A guidare il ‘Laboratoriorosso’ sara’ l’ingegnere Stefano Fontanesi della Facoltà di Ingegneria “Enzo Ferrari” e a questo laboratorio prenderanno parte studenti dell’ultimo anno della Laurea Magistrale in Ingegneria del Veicolo e Meccanica, dottorandi e assegnisti di ricerca, ricercatori per studi sui motori ad elevate prestazioni.

Ad oggi sono circa 180 gli studenti, provenienti dall’Italia e dall’estero, che seguono il corso di laurea magistrale in Ingegneria del veicolo, il primo in Italia ed uno dei pochi in ambito nazionale, che offre una formazione a 360 gradi, specificamente finalizzata alla acquisizione di elevate competenze in campo automobilistico.

“Dopo SIR e CNH – afferma il Preside della Facoltà di Ingegneria “Enzo Ferrari” prof. Giuseppe Cantore – è ancora una volta la Ferrari ad affidare ai giovani talenti della Facoltà studi su tematiche mirate alla ricerca ed all’innovazione, per cercare di promuovere e sviluppare nuove idee e/o soluzioni tecniche con particolare riferimento ai motori ad elevate prestazioni”.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Da Ferrari e Unimore nasce Laboratoriorosso Ingegneri.info