Il ponte galleggiante sul Washington Lake diventa ancora più grande | Ingegneri.info

Il ponte galleggiante sul Washington Lake diventa ancora più grande

L'Evergreen Point (o 520) è uno dei più grandi ponti galleggianti del mondo. Entro poche settimane saranno ultimati i lavori che ne amplieranno dimensioni e portata

Il nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation
Il nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation
image_pdf

Pur legittimamente persuasi dalla bontà del Principio di Archimede si rimane sempre piuttosto perplessi di fronte a eventi che apparentemente lo confutano, ma in realtà lo confermano ancora una volta. È il caso del ponte galleggiante Evergreen Point (o semplicemente 520) Floating Bridge, che collega Seattle al lato orientale del Washington Lake.

Questo tipo di soluzione galleggiante fu pensato per risolvere la stabilità che un ponte convenzionale, col transito di circa centomila veicoli al giorno, avrebbe avuto considerato il letto soffice e sabbioso del lago. Il ponte fu aperto nel 1963, entrando subito nel novero delle più importanti infrastrutture urbane del mondo.

Lavori di costruzione del 520 Floating Bridge nel 1962 – © Washington State Department of Transportation

Lavori di costruzione del 520 Floating Bridge nel 1962 – © Washington State Department of Transportation

In questi mesi il ponte conoscerà una seconda vita grazie al progetto approvato nel 2011 dal Washington State Department of Transportation, la cui inaugurazione avverrà entro la fine di aprile di quest’anno.

Le differenze tra il vecchio 520 Bridge e quello nuovo sono visibili a occhio nudo: largo il doppio e più lungo di una cinquantina di metri, il nuovo Floating Bridge è dotato di piste ciclabili e pedonali; non solo, la grave carenza del vecchio ponte di non avere corsie d’emergenza è stata definitivamente superata aggiungendone una per entrambi i sensi di marcia larga 4 metri.

Cantiere del nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation

Cantiere del nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation

Cantiere del nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation

Cantiere del nuovo 520 Floating Bridge – © Washington State Department of Transportation

La stuttura si appoggia su 77 grandi galleggianti collegati a 58 ancore dal peso fino a 450 tonnellate ciascuna, è costruita per resistere a venti che possono raggiungere i 150 chilometri all’ora, e ha un’altezza tale che possono passarci sotto barche con alberi fino a 20 metri (e che riuscirà, a differenza del vecchio ponte, a prevenire il problema delle onde che colpivano i parabrezza delle auto).

Tempesta sul Washington Lake – © Washington State Department of Transportation

Tempesta sul Washington Lake – © Washington State Department of Transportation

230.000 tonnellate di cemento in genere non galleggiano, si fa quindi molta fatica a credere che una costruzione di questo genere possa farlo, tuttavia non va dimenticato che nello Stato di Washington sanno come fare a star su i quattro ponti galleggianti più lunghi del mondo.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Il ponte galleggiante sul Washington Lake diventa ancora più grande Ingegneri.info