Solar Impulse atterra con successo a New York | Ingegneri.info

Solar Impulse atterra con successo a New York

wpid-17603_a.jpg
image_pdf

Solar Impulse, l’aereo a energia solare dei pionieri svizzeri Bertrand Piccard e André Borschberg, è atterrato con successo al John F. Kennedy International Airport di New York: per la prima volta, un aereo in grado di volare giorno e notte alimentato esclusivamente a energia solare ha attraversato gli Stati Uniti da ovest a est senza utilizzare una sola goccia di carburante.

Il pilota André Borschberg, co-fondatore e ceo di Solar Impulse, è atterrato al JFK domenica 6 luglio, tre ore prima del previsto a causa di uno strappo di oltre due metri sul rivestimento dell’ala sinistra. Abbandonato, quindi, il piano iniziale di sorvolo della Statua della Libertà, il volo è durato 18 ore e 23 minuti, per arrivare da Washington Dulles a New York.

“Questa ultima tappa è stata particolarmente difficile a causa del danneggiamento del tessuto sulla fascia sinistra. E ‘obbligato il team di prevedere tutti gli scenari possibili, tra cui salvataggio sopra l’Atlantico. Ma questo tipo di problema è inerente ad ogni attività sperimentale. Alla fine, questo non ci ha impedito di portare a termine la nostra missione Across America e ha fornito una preziosa esperienza di apprendimento in preparazione per il tour intorno al mondo nel 2015 “, ha detto André Borschberg poco dopo l’atterraggio, aggiungendo” estendiamo la nostra gratitudine a tutte le autorità aeroportuali e di governo il cui sostegno prezioso reso possibile questa missione. “

L’arrivo di Solar Impulse a New York segna il culmine del suo viaggio attraverso l’America, iniziato il 3 maggio a San Francisco, in California. Il viaggio ha avuto una durata totale di 105 ore e 41 minuti per percorrere 3.511 miglia a una velocità media di 28,8 nodi. Prima di arrivare a New York, Bertrand Piccard e André Borschberg si sono alternati alla guida del velivolo, toccando le città di Phoenix, Dallas-Fort Worth, St. Louis, Cincinnati e Washington DC. L’aereo ha fatto tappa in ciascuna di queste città dando la possibilità alla squadra di organizzare proiezioni pubbliche e incontri con rappresentanti politici, come il segretario per l’energia Ernest Moniz, al fine di promuovere le tecnologie pulite, l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

Archiviata la missione americana, il prossimo 16 luglio Solar Impulse tornerà a casa in Svizzera, per prepararsi al giro del mondo previsto per il 2015.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Solar Impulse atterra con successo a New York Ingegneri.info