Tav: firmato il nuovo accordo tra Italia e Francia | Ingegneri.info

Tav: firmato il nuovo accordo tra Italia e Francia

wpid-10476_TAV.jpg
image_pdf

Ancora un passo in avanti per la nuova linea Torino-Lione: a Roma, presso il Ministero dei Trasporti, è stato firmato, dopo tre anni di negoziati, il nuovo accordo fra Italia e Francia sulle condizioni di realizzazione ed esercizio. L’intesa, il cui valore è di 8,2 miliardi di euro, è stata raggiunta nel corso della riunione della Commissione intergovernativa italo-francese e ora deve essere ratificata dai rispettivi Parlamenti.

La linea sarà realizzata in due fasi: la prima comprende il tunnel di base lungo 57 chilometri e due stazioni internazionali a Susa e a Saint Jeanne de Maurienne, mentre in seguito saranno realizzate le nuove parti di accesso, con modalità e tempi da definirsi con un ulteriore accordo. Il costo dell’opera per l’Italia sarà di 2,7 miliardi, al netto del cofinanziamento europeo e della quota francese. I lavori principali partiranno nel 2013 e dureranno circa dieci anni. All’inizio del 2012 inizieranno gli scavi per la galleria geognostica della Maddalena, per la quale sono in corso le attività preparatorie.

La direzione strategica e operativa del progetto viene affidata ad una società italo-francese il cui consiglio d’amministrazione avrà una composizione paritaria. La sede della direzione operativa sarà a Torino, quella legale a Chambery. L’Italia potrà scegliere l’amministratore delegato e il direttore finanziario e amministrativo, la Francia nominerà il presidente della commissione dei contratti e quello dei servizio di controllo. Nel cda e nella Commissione intergovernativa sarà presente un rappresentante della Commissione europea.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tav: firmato il nuovo accordo tra Italia e Francia Ingegneri.info