Tav Torino-Lione: si' alla ratifica dell'accordo tra Italia e Francia | Ingegneri.info

Tav Torino-Lione: si’ alla ratifica dell’accordo tra Italia e Francia

wpid-16998_tav.jpg
image_pdf

È stato approvato dal Consiglio dei ministri lo schema di disegno di legge concernente la ratifica e l’esecuzione  dell’accordo stipulato a Roma, il 30 gennaio 2012, tra il governo italiano e quello francese, che integra il precedente accordo stipulato il 29 gennaio 2001, al fine di stabilire le condizioni di realizzazione del progetto di collegamento ferroviario misto merci-viaggiatori tra Torino e Lione, nonché le condizioni di esercizio di tale opera, una volta realizzata.

Nel dettaglio, l’accordo disciplina la costruzione e la futura gestione della sezione transfrontaliera della Parte comune italo-francese dell’opera e contiene anche la disciplina della costituzione e del funzionamento del Promotore pubblico, che ne sarà il gestore.

L’accordo risponde alla necessità di definire il quadro generale del tunnel di base di circa 57 km, la cui realizzazione e successiva entrata in esercizio consentiranno il superamento di quei limiti strutturali di sagoma, pendenza e sicurezza propri dell’attuale tunnel storico di montagna del Frejus, assicurando per il trasporto merci e viaggiatori standard adeguati a livello europeo e internazionale.

È infine previsto, per i costi di prima fase, una riduzione della percentuale a carico dell’Italia, ora fissata al 57,9% – a fronte della percentuale prevista inizialmente, in relazione agli interventi di parte comune tra i due Paesi, nella misura del 63% per la parte italiana – ferma restando la ripartizione in misura paritaria, tra i due Paesi, dell’eventuale surplus dei costi sopra indicati.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tav Torino-Lione: si’ alla ratifica dell’accordo tra Italia e Francia Ingegneri.info