Arup sta sviluppando elementi strutturali in acciaio stampati in 3d | Ingegneri.info

Arup sta sviluppando elementi strutturali in acciaio stampati in 3d

wpid-298_additivemanifacturingarup.jpg
image_pdf

Dopo aver ‘contagiato’ molti settori, dal design industriale alle nanotecnologie, la stampa 3d rivoluzionerà anche l’edilizia? Ne è convinta Arup, la società globale di progettazione e ingegneria, che ha annunciato di essere al lavoro su un sistema di ‘additive manifacturing‘ in grado di realizzare elementi strutturali in acciaio per costruzioni complesse.

Pienamente sviluppata, questa tecnologia potrebbe permettere all’industria edilizia di ridurre sensibilmente i costi produttivi, contenere gli sprechi e ridimensionare l’impronta di carbonio del settore.

La ricerca Arup per il momento ha sviluppato un nodo di acciaio per una struttura leggera: la straordinaria complessità geometrica dell’elemento realizzato confermerebbe le enormi potenzialità della tecnologia, soprattutto nella progettazione di costruzioni elaborate.

Sebbene al momento le tecniche tradizionali per produrre un nodo di acciaio siano ancora più economiche, il team di Arup è convinto che in un futuro prossimo le cose cambieranno.

“Utilizzando l’additive manifacturing”, spiega Salomé Galjaard, team leader di Arup, “possiamo creare pezzi progettati individualmente in modo molto più efficiente, con implicazioni significative per la riduzione dei costi e il taglio degli sprechi. Ma soprattutto questo approccio ci mette nelle condizioni di realizzare un design estremamente sofisticato, eliminando la necessità di semplificare il progetto in uno stadio successivo di realizzazione per abbassarne i costi”.  

Copyright © - Riproduzione riservata
Arup sta sviluppando elementi strutturali in acciaio stampati in 3d Ingegneri.info