Coop alla Bicocca: un'idea tangibile di supermercato del futuro | Ingegneri.info

Coop alla Bicocca: un’idea tangibile di supermercato del futuro

Il Supermercato del futuro Coop al Bicocca Village di Milano stravolge l’esperienza d’acquisto dal vivo in un’ottica tecnologica altamente avanzata. La gallery

© COOP
© COOP
image_pdf

Tra le novità made in Italy che hanno brillato allo scorso Expo 2015, il Supermercato del futuro ha registrato tutti i numeri che da semplice idea-prova lo hanno catapultato in brevissimo tempo in realtà del presente.

Aperto infatti già a dicembre 2016 presso il centro commerciale Bicocca Village di Milano, il Supermercato del futuro Coop è stato ideato dallo studio Carlo Ratti Associati in collaborazione con il Consorzio di Progettazione del movimento cooperativo, e per la parte tecnologica con Accenture e con lo Studio FM Milano, questo in particolare per il progetto di identità visiva basato su tecnologia cloud, IoT e di riconoscimento gestuale Microsoft.
Quasi 1.000 metri quadri, per 6.000 prodotti in vendita, compresi i freschi e i freschissimi, monitor, tavoli e totem digitali e “vele” interattive per sapere tutto sulla catena alimentare, sui luoghi di provenienza e su tutto ciò che le normali etichette non dicono (come istruzioni sullo smaltimento o particolari promozioni).

Principi di coinvolgimento dell’utenza, quindi, vista non più come mero strumento finalizzato alla spesa, ma come parte integrante di un consumo più consapevole e sostenibile. Infatti, la crisi che ha colpito i grandi supermercati, spostando la clientela nei piccoli centri e in punti vendita più specializzati, ha portato a una soluzione che grazie a potenti innovazioni tecnologiche cambia radicalmente la cosiddetta esperienza d’acquisto.

IMMAGINE_07

© COOP

“Fin da Expo 2015 avevamo scommesso sulla trasparenza e sull’innovazione come modalità attrattive per i consumatori di oggi e di domani – spiega Marco Pedroni, Presidente di Coop Italia -. Il passo successivo che compiamo con questa apertura a Milano è rendere ciò che faceva parte di un’esperienza eccezionale un fatto quotidiano, usuale. Pensiamo di essere in linea con ciò che gli italiani chiedono sempre di più a un punto vendita.”

Non solo: il riconoscimento del cliente all’entrata del supermercato (come i consueti log-in dello shopping on line) consentirà anche una selezione delle offerte completamente personalizzata.
Cosa chiedere di più al futuro che sia già passato nel presente?

Copyright © - Riproduzione riservata
Coop alla Bicocca: un’idea tangibile di supermercato del futuro Ingegneri.info