Ingegneria Biomedica in Italia: atenei, materie e sbocchi lavorativi | Ingegneri.info

Ingegneria Biomedica in Italia: atenei, materie e sbocchi lavorativi

Uno sguardo completo sul percorso di studi della 'bioingegneria', dalle possibilità offerte dagli atenei italiani sino ai relativi sbocchi professionali

image_pdf

Il percorso di formazione in Ingegneria Biomedica, o Bioingegneria, porta ad una figura professionale che si interfaccia con problematiche di interesse medico-biologico, attraverso una formazione interdisciplinare dove si applicano metodologie ingegneristiche per lo sviluppo di soluzioni alle problematiche mediche e biologiche relative alle scienze della vita. Quando si usa il termine Bioingegneria l’errore più classico è confonderlo con le biotecnologie: occhio, sono due cose totalmente diverse.
La preparazione necessaria ad un ingegnere biomedico comprende, quindi, sia le conoscenze relative alle materie tipiche dell’ingegneria, come matematica, fisica, meccanica, chimica, informatica, elettronica, ecc., sia approfondimenti specifici su materie di ordine medico-biologico.

Dove studiare in Italia
L’offerta formativa in Italia è ampia, troviamo, infatti, Atenei in grado di proporre percorsi completi in Ingegneria Biomedica, con corsi di laurea triennali e magistrali tra cui scegliere. Ma questa laurea viene classificata alternativamente tra le lauree dell’ambito dell’Ingegneria Informatica o nell’Ambito dell’Ingegneria Industriale e quindi, in alcuni casi, vengono proposti percorsi che partono da lauree triennali in Ingegneria Elettronica o Informatica ad indirizzo Biomedico con possibilità di completare il percorso con una laurea magistrale in Ingegneria Biomedica, è il caso degli Atenei di Firenze e Roma Tre. Oppure, se l’obbiettivo è l’internazionalizzazione, l’Ateneo di Ancona e di Roma Tre, hanno attivato corsi interamente in lingua inglese.
Alla fine dell’articolo trovi l’elenco delle facoltà italiane e dei corsi di studio relativi all’ingegneria Biomedica.

Materie di studio
Il corso di Ingegneria Biomedica è fortemente caratterizzato da un fattore di interdisciplinarietà tra materia scientifiche di taglio ingegneristico e medico. Lo studente che si approccia a questo percorso di studi deve possedere una predisposizione verso materie quali la matematica, la fisica, la chimica e durante gli studi avrà modo di sviluppare competenze in campo informatico. Inoltre, verranno approfonditi temi di medicina, durante i corsi di anatomia e fisiologia.
Lo scopo del corso di laurea è infatti fornire le conoscenze atte a sviluppare strumentazioni tecnologiche in grado di contrastare patologie, debellare malattie e migliorare la qualità della vita dei pazienti, attraverso la progettazione di dispositivi ed apparecchiature mediche, la progettazione e realizzazione di protesi, la realizzazione di organi artificiali o lo sviluppo di biomateriali e nanotecnologie.
Durante il percorso accademico, spesso, sono previsti dei tirocini obbligatori in aziende o istituti di ricerca per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.
Di seguito, a titolo esemplificativo, il link al piano di studi relativo al corso di Ingegneria Biomedica del Politecnico di Torino.

Sbocchi occupazionali e professionali
L’ingegnere biomedico può trovare lavoro all’interno di strutture sanitarie, centri ricerca, aziende di produzione di apparecchiature sanitarie, aziende di robotica, industria farmaceutica o aziende che si occupano di biotecnologie. Spesso si troverà a stretto contatto con personale medico, con cui dovrà essere in grado di relazionarsi e consigliare la corretta tecnologia da applicare a seconda della patologia analizzata.
L’ingegnere biomedico potrà dunque trovarsi a gestire dispositivi in una sede ospedaliera o progettare apparecchiature o sistemi medicali in campo industriale o fornire assistenza tecnica su prodotti del settore biomedico; in ogni caso contribuirà allo sviluppo e al miglioramento di dispositivi e sistemi per la prevenzione, diagnosi, terapia, riabilitazione e supporto alle funzioni vitali, puntando ad un aumento della qualità di vita.

Di seguito l’elenco degli Atenei e link ai percorsi formativi:
Politecnico di Torino:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Politecnico di Milano:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università degli Studi di Pavia:
Corso di laurea di primo livello e corso di laurea magistrale in Bioingegneria
Università di Genova:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Bioingegneria
Università degli Studi di Padova:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Bioingegneria
Università di Trieste:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Informatica – indirizzo Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Clinica
Alma Mater Studiorum Università di Bologna – sede di Cesena:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università di Pisa:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università degli studi di Firenze:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni – indirizzo Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università politecnica delle Marche – Ancona:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Biomedical Engineering
Università degli Studi di Roma “Roma Tre”:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Elettronica – indirizzo Biomedica
Corso di laurea magistrale in Bioingegneria – Biomedical Engineering
Università di Roma La Sapienza:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Clinica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università degli studi di Roma Tor Vergata:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Medica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Medica
Università Campus Bio-Medico di Roma:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Industriale – indirizzo Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università degli Studi di Napoli Federico II:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Politecnico di Bari:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria dei Sistemi Medicali
Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Informatica e Biomedica
Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Università degli Studi di Palermo:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica
Università degli Studi di Cagliari:
Corso di laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Ingegneria Biomedica in Italia: atenei, materie e sbocchi lavorativi Ingegneri.info