Inquinamento acustico: la Sound Bubble che seleziona i suoni vince 'Innovation for Change' | Ingegneri.info

Inquinamento acustico: la Sound Bubble che seleziona i suoni vince ‘Innovation for Change’

Il sistema ideato dagli studenti della Scuola di Alta Formazione al Management di Torino (SAFM) consente di lavorare e dialogare in ambienti rumorosi

Il team Sound Bubble
Il team Sound Bubble
image_pdf

La 2° edizione del progetto “Innovation for Change”, promosso da Scuola di Alta Formazione al Management (SAFM), Politecnico di Torino e CERN di Ginevra ha premiato Sound Bubble: un software compatibile con tutti gli smartphone che risolve i problemi del rumore in ambienti lavorativi. Il sistema consente infatti di selezionare i suoni che si vuole sentire e le persone con cui si vuole parlare, escludendo tutto il resto.

Il team di SOUND BUBBLE avrà la possibilità di presentare la sua idea al prossimo MUST Summit a Monaco di Baviera, l’appuntamento annuale organizzato da UnternehmerTUM, che mette in contatto le migliori start up del mondo con i più grandi gruppi industriali e tecnologici tedeschi.

In gara anche altre 7 idee legate al tema della salute e della sicurezza alimentare alle quali hanno lavorato per 5 mesi 52 studenti della Scuola di Alta Formazione al Management di Torino (SAFM) e dottorandi del Politecnico di Torino. Il risultato sono stati 8 prototipi, dimostrazioni di soluzioni tecnologiche che hanno il potenziale per essere commercializzati nel medio termine:
– fattorie verticali da installare a casa e nei supermercati per avere cibo fresco e controllato;
sistemi per misurare in modo economico e immediato la concentrazione di mercurio nei pesci e aumentare la sicurezza alimentare;
stufe che utilizzano bidoni e altro materiale di scarto per cuocere i cibi e produrre elettricità;
sistemi di liofilizzazione che mantengono inalterati le proprietà nutritive dei cibi utilizzano gli scarti delle lavorazioni alimentari industriali;
– un video game con soluzioni di realtà aumentata per sensibilizzare e responsabilizzare i bambini sul tema dell’obesità e dell’educazione alimentare;
– un sistema che misura l’attività fisica delle persone e le premia con sconti e ricompense, con l’obiettivo di ridurre le malattie cardiovascolari, prima causa di morte nel mondo.
– un cerotto realizzato con stampanti 3D che previene le infezioni cutanee incidentali ed è in grado di raccogliere e elaborare dati sul decorso della ferita

Tra i giovani che hanno partecipato a Innovation for Change 2017 dieci verranno selezionati per frequentare gratuitamente l’European Innovation Academy (EIA), il programma internazionale di accelerazione per start up tecnologiche ospitato dal Politecnico di Torino dal 9 al 28 luglio, che vede tra i partner aziende Google, l’università di Berkeley, FCA, Intesa Sanpaolo, oltre allo stesso Politecnico, e porterà in città i mentor della Silicon Valley e centinaia di studenti dalle migliori università di tutto il mondo.

Approfondisci: Legge quadro sull’inquinamento acustico: come cambia dopo le ultime novità

Copyright © - Riproduzione riservata
Inquinamento acustico: la Sound Bubble che seleziona i suoni vince ‘Innovation for Change’ Ingegneri.info