L'Internet of Things 'al servizio' delle turbomacchine | Ingegneri.info

L’Internet of Things ‘al servizio’ delle turbomacchine

Abb e Politecnico di Milano svilupperanno funzionalità di controllo e diagnostica di supporto al personale operativo e di manutenzione all'opera con le grandi macchine rotanti, in un'ottica di Internet delle cose

abb_turbomacchine_polimi
image_pdf

L’Internet of Things applicata nell’industria di processo, in particolare per il controllo e la diagnostica delle turbomacchine: è il punto centrale dell’importante accordo di cooperazione firmato da Abb con il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano.

La collaborazione verterà sullo sviluppo di funzionalità di controllo e diagnostica destinate a supportare il personale operativo e di manutenzione, garantendo una più proficua collaborazione tra uomo e macchina, in un’ottica tipica di Internet of Things, Services and People (IoTSP). Da queste soluzioni di intelligenza artificiale ci si aspetta benefici nel funzionamento e nella manutenzione in particolare per compressori, pompe, turbine e turbocharger.

“Questa collaborazione si realizza sul solco di altre collaborazioni analoghe che ABB ha attivato con altri importanti atenei italiani” ha affermato Enrico Di Maria, local division Manager Process Automation. “La ricerca rientra nella strategia Next Level del Gruppo ABB per il settore Oil and Gas, relativa allo sviluppo di soluzioni di controllo e monitoraggio per le turbomacchine”.

Le grandi macchine rotanti sono considerate uno dei più importanti ambiti su cui si concentrerà l’industria nei prossimi anni, come testimonia il programma Europeo Horizon Turbine 2020, che riunisce i grandi operatori del settore per definire soluzioni tecnologiche che garantiscano una riduzione delle emissioni e un incremento dell’efficienza di questi apparati. Abb e il Politecnico di Milano hanno già collaborato in questo ambito negli ultimi anni, conducendo allo sviluppo di tesi magistrali, pubblicazioni internazionali e brevetti.

Copyright © - Riproduzione riservata
L’Internet of Things ‘al servizio’ delle turbomacchine Ingegneri.info