Macchinari innovativi e fabbriche intelligenti, dal Mise 340 milioni di euro | Ingegneri.info

Macchinari innovativi e fabbriche intelligenti, dal Mise 340 milioni di euro

Fondi dal PON Imprese e Competitività 2014-2020 per investimenti innovativi mirati alla crescita economica e al rafforzamento delle piccole e medie imprese del Sud

bando Mise innovazione per il Sud
image_pdf

Favorire programmi di investimento mirati alla digitalizzazione delle imprese e all’acquisto di macchinari diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta Fabbrica Intelligente nel Mezzogiorno d’Italia. Questo l’obiettivo della misura incentivante da 340 milioni di euro messa a disposizione dal Mise.

Le agevolazioni, erogate da Invitalia S.p.A. a cui sono demandate anche le attività istruttorie, sono definite in relazione alla dimensione dell’impresa: per le micro e piccole imprese è previsto un contributo in conto impianti pari al 35% e un finanziamento agevolato pari al 40%, per le imprese di media dimensione, invece, un contributo in conto impianti pari al 25% e un finanziamento agevolato pari al 50%.

Le cifre

La somma disponibile complessiva dello strumento, ai sensi del DM 21 maggio 2018, è pari a euro 341.494.000,00, di cui:

  • 119.205.333,33 euro per il Programma complementare di azione e coesione “Imprese e competitività” 2014-2020 approvato dal CIPE con delibera n. 10/2016 del 1° maggio 2016;
  • 169.194.666,67 euro per il Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR – Asse III, Azione 3.1.1;
  • 53.094.000,00 euro del per il Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR – Asse IV, Azione 4.2.1;

I destinatari

A beneficiare dell’agevolazione sono tutte le micro, piccole e medie potranno essere le imprese localizzate in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che siano regolarmente iscritte nei registri della camera di commercio, siano in regime di contabilità ordinaria e dispongano di almeno due bilanci e non abbiano presentato richiesta di delocalizzazione delle unità produttive.

I settori ammessi al finanziamento sono tutti i settori manifatturieri e quelli rientranti tra:

  • siderurgia,
  • costruzione navale,
  • produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture,
  • estrazione del carbone.

Gli investimenti ammessi

I finanziamenti sono previsti per investimenti in macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

In particolare saranno finanziati investimenti innovativi che, in linea con il piano nazionale Impresa 4.0 e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente consentono l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo quali:

  • Sistemi per la valorizzazione delle persone nelle fabbriche;
  • Sistemi di produzione personalizzata, evolutivi e adattativi;
  • Processi produttivi innovativi e tecnologie per un manifatturiero sostenibile;
  • Soluzioni per la modellazione, la simulazione e il supporto alle previsioni.

Gli investimenti dovranno avere un importo compreso tra i 500.000,00 euro e i 3.000.000,00 euro ed effettuati presso unità produttive dislocate nelle Regioni meno sviluppate.

Le modalità di presentazione delle domande e relativi termini di presentazione saranno definiti con successivo provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Macchinari innovativi e fabbriche intelligenti, dal Mise 340 milioni di euro Ingegneri.info