Mobilità elettrica, da Abb-Microsoft stazioni di ricarica connesse 'in cloud' | Ingegneri.info

Mobilità elettrica, da Abb-Microsoft stazioni di ricarica connesse ‘in cloud’

Dalla partnership tra Abb e Microsoft nasce una piattaforma che consentirà di potenziare le funzionalità delle stazioni di ricarica delle auto elettriche con servizi 'cloud'

auto_elettrica
image_pdf

Se il mercato delle auto elettriche in Italia stenta ancora a diventare solido, i dati globali sembrano confermare che gli utenti stanno cominciando seriamente ad affidarsi l’e-mobility: uno studio di Hybrid Cars afferma infatti le vendite complessive di electric cars nel mondo hanno superato il milione di mezzi, dei quali oltre la metà negli ultimi 14 mesi.

Ovviamente il problema tecnologico più rilevante da risolvere è l’evoluzione delle infrastruttura di fornitura energetica e ricarica. Nel mondo esistono attualmente 106.000 stazioni pubbliche di ricarica per veicoli elettrici e il giro d’affari dei servizi di ricarica è destinato ad aumentare da 152,6 milioni di dollari nel 2015 a 2,9 miliardi di dollari nel 2023, secondo Navigant Research.

A tal proposito a eCarTec 2015, evento dedicato all’e-mobility globale svoltosi alla Fiera di Monaco dal 20 al 22 ottobre 2015, è stata presentata una partnership che potrebbe segnare un punto di svolta importante per il settore. Abb e Microsoft hanno infatti annunciato la disponibilità su scala mondiale di una nuova piattaforma di servizi per la ricarica rapida di veicoli elettrici. Attraverso questa integrazione fra le stazioni di ricarica sviluppate da Abb e i servizi in cloud Azure di Microsoft si punta a garantire agli utenti un servizio stabile e ai committenti la scalabilità a livello globale. La collaborazione sfrutterà inoltre tecnologie di apprendimento artificiale e analisi predittiva per favorire future innovazioni.

“Ormai viviamo in un mondo dominato dalla mobilità e dal cloud, un fenomeno particolarmente evidente nel mercato dei veicoli elettrici,”

“La nostra partnership con Abb è in linea con il nostro obiettivo di costruire una piattaforma cloud intelligente”, sottolinea Peggy Johnson, Executive Vice President of business development, Microsoft.“Ormai viviamo in un mondo dominato dalla mobilità e dal cloud, un fenomeno particolarmente evidente nel mercato dei veicoli elettrici”.

“Le prestazioni e la stabilità della piattaforma sono fattori fondamentali per la gestione efficiente delle moderne stazioni di ricarica di veicoli elettrici, caratterizzate dalla cosiddetta “dipendenza dai dati”, commenta Pekka Tiitinen, presidente della Discrete Automation and Motion Division di Abb. “Questa partnership ci assicura le soluzioni, la scalabilità e l’agilità necessarie per promuovere la domanda di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici nei principali mercati automobilistici del mondo, focalizzandoci sulla nostra strategia di crescita Next Level.”

In base agli accordi, tutte le stazioni di ricarica di Abb verranno connesse al cloud Microsoft Azure e corredate di servizi a valore aggiunto, consentendo a operatori, case costruttrici e partner di sfruttare i vantaggi di una piattaforma su scala mondiale.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Mobilità elettrica, da Abb-Microsoft stazioni di ricarica connesse ‘in cloud’ Ingegneri.info