Teradata e Novell accelerano l'adozione di SUSE Linux Enterprise | Ingegneri.info

Teradata e Novell accelerano l’adozione di SUSE Linux Enterprise

wpid-61_servers.jpg
image_pdf

Teradata e Novell hanno reso noto che forniranno ai loro clienti un supporto specifico per Linux dal momento che Teradata, la più grande società del mondo che fornisce unicamente soluzioni di data warehousing e applicazioni analitiche per il miglioramento dei processi decisionali delle aziende, e Novell hanno reso noto che forniranno ai loro clienti un supporto specifico per Linux dal momento che Linux sta diventando una valida alternativa per i data warehouse Teradata di livello enterprise.

“Con questo accordo stiamo intensificando la nostra collaborazione allo scopo di accelerare l’adozione di Linux per i data warehouse di livello enterprise” ha affermato Scott Gnau, chief development officer di Teradata. “I nostri clienti chiedono ovviamente di poter avere il meglio dai nostri sistemi Linux e la nostra risposta sono sistemi ad alte prestazioni, scalabili, stabili e di facile gestione. Questa stretta collaborazione, oltre a permettere ai nostri clienti di usufruire di risultati migliori nel breve periodo, ci consente di offrire alla comunità Linux i benefici della nostra eccezionale esperienza nei sistemi enterprise ad alte prestazioni”.
L’accordo prevede che un team Novell di sviluppatori Linux lavori sulla piattaforma Teradata appositamente pensata per girare su SUSE® Linux Enterprise per migliorarne le prestazioni. L’impegno Novell si concretizzerà inoltre nell’assicurare una facile integrazione delle applicazioni che usano il suo sistema operativo.

“Questo rafforzamento della nostra partnership con Teradata ci trova entusiasti,” ha detto Roger Levy, senior vice president e general manager per le Soluzioni Open Platform di Novell. “Teradata è indiscutibilmente il leader nel data warehousing e Novell presidia con clienti strategici il segmento dell’high-performance computing. Abbiamo quindi preso l’impegno di aiutare i nostri clienti e i nostri partner, grazie alla nostra posizione di forza nel settore 64-bit e alla eccellente capacità di supporto a livello enterprise, a realizzare prodotti e applicazioni per il sistema operativo Linux meglio interoperabile, più scalabile e meglio ingegnerizzato”.
Le alte prestazioni e la scalabilità di SUSE Linux Enterprise di Novell nei settori della ricerca e dell’industria sono molto sfruttate da aziende che per ottenere i migliori risultati di business dipendono in maniera significativa dai propri data warehouse e business analytics. Se si analizza la lista dei TOP500 supercomputer, SUSE Linux Enterprise risulta essere, a livello mondiale, la prima scelta per molti clienti HPC (high performance computing): ciò è dovuto, per un numero sempre crescente di vendor e di aziende, al fatto che l’HPC oggi significa efficienza, time to market più rapido e estrema scalabilità della capacità di calcolo.

Secondo quanto ha dichiarato Levy, Teradata e Novell stanno dando inizio a una nuova era per il mercato emergente dell’HPC e la scelta di Teradata di utilizzare SUSE Linux Enterprise per il data warehousing è uno dei fattori più convincenti per le aziende per affidarsi a questo sistema operativo.

Nel corso del 2005 Teradata aveva annunciato l’intenzione di utilizzare Linux per il data warehouse di livello enterprise e la scelta era caduta su SUSE Linux Enterprise di Novell in quanto sistema operativo open source pienamente affidabile. Ora con il sistema operativo a 64-bit Teradata ha potuto migliorare le performance, la scalabilità e la funzionalità dei sistemi Teradata e allo stesso tempo offrire al mercato capacità e caratteristiche di livello enterprise equivalenti a quelle del proprio sistema operativo UNIX a 32-bit, UNIX MP-RAS.

Copyright © - Riproduzione riservata
Teradata e Novell accelerano l’adozione di SUSE Linux Enterprise Ingegneri.info