Un nuovo cyber innovation center nella Cittadella universitaria di Torino | Ingegneri.info

Un nuovo cyber innovation center nella Cittadella universitaria di Torino

wpid-24001_cybersecurity.jpg
image_pdf

La nascita del nuovo Narus Cyber Innovation Center è stata annunciata dal Politecnico di Torino, fra le più attive università italiane nel campo della ricerca, e Narus Incorporated, fra le società sussidiarie di Boeing e fra i leader nel settore delle applicazioni di tecnologie Big Data a soluzioni per la cyber-security. Il nuovo centro, situato a Torino all’interno della Cittadella politecnica, focalizzerà la propria attività su progetti di ricerca nell’ambito della sicurezza informatica e delle applicazioni Internet, sviluppando algoritmi innovativi e prototipi tecnologici per il supporto all’identificazione e alla risoluzione delle minacce cibernetiche. Questa nuova struttura, inoltre, grazie ad un’attività di ricerca congiunta, offrirà da un lato la possibilità di stimolare la didattica nell’ambito delle scienze avanzate, della tecnologia, dell’ingegneria e dell’informatica, e allo stesso di tempo permetterà di favorire la creazione di nuove tecnologie che possano essere integrate all’interno dei prodotti Narus.

“Siamo sempre alla ricerca di nuovi partenariati che possano supportare il nostro gruppo di ricercatori di talento, all’avanguardia nell’ambito della tecnologia”, afferma Marco Gilli, rettore del Politecnico di Torino. “Il nuovo Narus Cyber Innovation Center collocato all’interno del nostro ateneo ci offre l’opportunità di condividere le nostre competenze e di essere in prima linea nell’ambito delle tecnologie emergenti per far fronte alle minacce cibernetiche di oggi e di domani.” Grazie al nuovo Cyber Innovation Center nuove opportunità professionali si apriranno per ricercatori di talento nell’area torinese. Il centro non avrà solamente la funzione di risorsa nell’ambito dell’industria cybersecurity, ma svolgerà, sia per la pubblica amministrazione, sia per l’industria privata, anche il ruolo di forum, all’interno del quale potranno essere poste domande e condivise idee sulla realizzazione di un ciberspazio più sicuro.

“Narus ha alle spalle una lunga storia di innovazione nell’area della cybersecurity grazie al suo Fellows Program, che per cinque anni ha visto coinvolte università leader a livello internazionale, tra cui il Politecnico. Tali collaborazioni hanno dato origine allo sviluppo di tecnologie testimoniato da pubblicazioni scientifiche e dal riconoscimento di brevetti congiunti. Tali tecnologie sono state integrate all’interno dei prodotti Narus”, dice John Trobough, presidente di Narus. “L’estensione del programma attraverso la ricerca di finanziamenti in Europa apre le porte ad un ampio gruppo di persone di talento, rafforzando la collaborazione tra nazioni sulle due sponde dell’Atlantico”. Un convegno svoltosi a marzo nell’ambito della collaborazione tra l’ateneo e l’azienda ha ospitato relatori dal Politecnico di Torino, da Narus e da Boeing è stata l’occasione per illustrare le recenti innovazioni apportate nell’ambito della cybersecurity da Narus, oltre che un momento di incontro e confronto con alcuni dei personaggi chiave nell’ambito dell’industria della cybersecurity.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un nuovo cyber innovation center nella Cittadella universitaria di Torino Ingegneri.info