Un sistema di accumulo con batterie al litio per alimentare 60 abitazioni | Ingegneri.info

Un sistema di accumulo con batterie al litio per alimentare 60 abitazioni

In Danimarca Abb sperimenta il primo sistema di accumulo di energia urbano: utilizzando la tecnologia agli ioni di litio, fornirà energia a 60 abitazioni per 24 ore

sistemi_accumulo_ABB
image_pdf

Abb ha annunciato la messa in servizio del primo sistema di accumulo di energia urbano in Danimarca. Il sistema BESS (Battery Energy Storage System), che utilizza tecnologia agli ioni di litio, sarà integrato nella rete locale nel nuovo distretto portuale di Nordhavn, nei pressi di Copenhagen. Il sistema è stato realizzato per Radius, la divisione rete elettrica di DONG Energy.

La soluzione di accumulo rappresenta una parte significativa del sistema energetico del progetto complessivo, all’interno del quale l’energia solare ed eolica forniranno la maggior parte dell’energia prodotta. Dal momento che la produzione da fonti rinnovabili è poco prevedibile, il sistema di accumulo sarà un elemento fondamentale della fornitura di energia. Il sistema modulare realizzato da ABB può essere utilizzato per diverse funzionalità, come la gestione dei picchi e la risposta di frequenza.

“Integrando l’accumulo dell’energia tramite batterie nel distretto di Nordhavn, abbiamo avuto l’opportunità di imparare molto sulle dinamiche di interazione tra le nuove soluzioni tecnologiche e i meccanismi del mercato,” ha commentato Knud Pedersen, Presidente del Consiglio d’amministrazione di Radius, “Mi aspetto che, sul lungo raggio, la tecnologia di accumulo a batterie abbia un grande potenziale di riduzione del carico sulla rete, consentendone l’efficienza delle attività.”

Il sistema di accumulo di energia a batterie è parte del progetto “EnergyLab Nordhavn” messo in pratica nel distretto di Nordhavn a Copenhagen. Lo scopo del progetto è quello di sviluppare e illustrare le soluzioni energetiche del futuro, tra cui le conoscenze di cui disponiamo per contribuire a realizzare una rete elettrica più flessibile e sostenibile con l’apporto di grandi quantità di energia da fonti rinnovabili. Queste soluzioni sono essenziali per il raggiungimento dell’obiettivo di trasformare nel 2025 Copenhagen nella prima capitale a zero emissioni.

“EnergyLab Nordhavn – nuove infrastrutture elettriche urbane” è un progetto della durata di quattro anni (2015-2019) per lo sviluppo di soluzioni energetiche del futuro. Nordhavn viene utilizzata come laboratorio urbano a dimostrazione di come l’energia, il teleriscaldamento, le soluzioni efficienti e il trasporto elettrico possano essere combinati in un unico sistema energetico intelligente, flessibile e altamente ottimizzabile. Tra i partner del progetto, l’università tecnica della Danimarca, la città di Copenhagen, By & Havn, HOFOR, Radius, ABB, Balslev, Danfoss, Clean Charge, METROTHERM, Glen Dimplex e PowerLab. Il finanziamento del progetto è supportato dalla Danish Energy Agency.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un sistema di accumulo con batterie al litio per alimentare 60 abitazioni Ingegneri.info