Insetti robot e reti “intelligenti” di distribuzione energetica: Ifac 2011 a Milano | Ingegneri.info

Insetti robot e reti “intelligenti” di distribuzione energetica: Ifac 2011 a Milano

wpid-9565_newrobofly.jpg
image_pdf

Si è aperta ieri a Milano la terza edizione dell’Ifac, il congresso mondiale della Federazione Internazionale per il Controllo Automatico, per la prima volta ospitato dal capoluogo lombardo. Sono attesi 2.700 partecipanti da tutto il mondo, operanti nel settore scientifico e tecnologico.

In quest’occasione l’ingegnere aerospaziale della US Air Force, David B. Doman, presenterà il primo vero esempio di velivolo ad ali battenti in grado di muoversi imitando le prestazioni di un elicottero, un piccolo insetto robot, realizzazione dell’idea che appartenne a Leonardo da Vinci nel XV secolo.

In primo piano, fra gli argomenti di attualità che animeranno il congresso, vi sarà il tema dell’energia. Alberto Isidori, primo presidente italiano dell’Ifac, al termine del suo mandato triennale, spiega che si discuterà di “come creare reti intelligenti per la distribuzione di corrente elettrica generata sia con fonti tradizionali sia rinnovabili, ma anche del controllo dell’energia nelle auto ibride, di cui oggi si parla tanto”.

L’Automatica è una disciplina trasversale, i cui campi di competenza spaziano dalla tecnologia all’informatica, pertanto i temi da affrontare all’Ifac saranno vari e disparati. L’ABS, i piloti automatici degli aerei sono prodotti dell’automatica, definita “la tecnologia nascosta”, che in realtà contribuisce al progresso di diversi altri settori, come quello medico e delle biotecnologie.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Insetti robot e reti “intelligenti” di distribuzione energetica: Ifac 2011 a Milano Ingegneri.info