L'I3P del Politecnico di Torino rimane il miglior incubatore universitario italiano | Ingegneri.info

L’I3P del Politecnico di Torino rimane il miglior incubatore universitario italiano

wpid-23871_airi.jpg
image_pdf

Secondo lo University Business Incubator Index 2014, la classifica mondiale degli incubatori universitari, l’I3P del Politecnico di Torino si conferma al primo posto in Italia e tra i migliori al mondo. Unico proveniente dal nostro Paese nella “Global top 25”, mantiene sostanzialmente le posizioni dello scorso anno: 5° in Europa e 15° a livello globale. E’ un risultato importante questo, soprattutto alla luce della nuova base statistica del ranking, che nel 2014 ha monitorato 300 realtà di 66 Paesi, contro i 150 incubatori di 22 nazioni analizzati nel 2013.

In Europa, I3P ha ottenuto la quinta posizione, dietro a Setsquared dell’Università di Bath, nel Regno Unito, Encubator dell’ateneo svedese di Chalmers, IniTS della Vienna University of Tecnology e Dtu Symbion Innovation della Technical University of Denmark. Nella classifica mondiale, invece, si è assestato in quindicesima posizione, in una classifica dominata dall’incubatore statunitense della Rice University. I3P ha sostanzialmente mantenuto le posizioni dell’indice 2013, dove aveva ottenuto il primo posto in Italia, il 4° in Europa e l’11° nel mondo, anche se, a dire il vero, il risultato è ancora più eclatante di quello ottenuto lo scorso anno. Se nel 2013, gli incubatori monitorati erano stati circa 150, provenienti da 22 paesi, questa volta le realtà analizzate sono state 300 di 66 Paesi.

Ma se è vero che gli analyst di Ubi Index hanno confermato la crescita dei centri asiatici, e la classifica è stata in parte stravolta dal loro ingresso, è innegabile che alcuni incubatori top, compreso I3P, hanno mantenuto le posizioni nel ranking nonostante l’allargamento della base statistica. “Anche quest’anno, il ranking Ubi Index ha confermato che I3P si colloca tra i migliori incubatori universitari a livello mondiale”, ha dichiarato Marco Cantamessa, presidente di I3P. “I meriti vanno a un team eccellente per professionalità e impegno, e al supporto che viene costantemente garantito dai nostri soci. Più in generale, vedo in questo riconoscimento la dimostrazione che l’università italiana, coniugando ricerca e innovazione ai massimi livelli, può contribuire in modo significativo al rilancio del nostro paese”.

Copyright © - Riproduzione riservata
L’I3P del Politecnico di Torino rimane il miglior incubatore universitario italiano Ingegneri.info